9.1 C
Portogruaro
domenica , 4 Dicembre 2022

Hai fatto gli auguri al gatto?

17.02.2022 – 18.15 – Oggi, giovedì 17 febbraio, è la festa del gatto. E sono tantissimi gli italiani che hanno deciso di accogliere in casa un gatto come animale domestico: secondo le stime di Censis, sarebbero oltre 7 milioni i mici che ci fanno compagnia in Italia.
Ma perché proprio il 17 febbraio per celebrare il felino, animale adorato nell’antico Egitto, perseguitato nel Medioevo e oggi più amato che mai dai social network?
L’idea di istituire una giornata per festeggiare il felino risale al 1990 quando la giornalista Grazia Angeletti decide di proporre un sondaggio ai lettori della rivista Tuttogatto per individuare una data che avesse le caratteristiche adatte a omaggiare gli animali che cadono sempre in piedi.
Vinse la signora Oriella che propose il 17 febbraio sulla base di diversi criteri. Innanzitutto, perché secondo la tradizione popolare febbraio è considerato il “mese dei gatti e delle streghe”.  Ma è anche il mese dell’acquario, segno zodiacale associato all’indipendenza e all’anticonformismo che contraddistingue i felini e dunque ritenuto il mese più adatto ad ospitare questa ricorrenza. L’Aquario è infatti dominato da Urano, protettore degli spiriti liberi e anti convenzionali. Non è casuale nemmeno la questione numerica: per sfatare il mito che i gatti, soprattutto quelli neri, portino sfortuna, è stato scelto il 17 perché in Italia è considerato il numero sfortunato per eccellenza e c’è anche chi ricorda che il numero romano diciassette (XVII)abbia come anagramma “VIXI“, che in latino significa “ho vissuto”. Invece in Giappone, paese che venera davvero i mici, il giorno del gatto (Neko no Hi, mentre i locali dove si può sorseggiare un caffè accarezzando gatti ronfanti si chiamano Neko Cafè) si celebra il 22 febbraio.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore