5.9 C
Portogruaro
domenica , 27 Novembre 2022

L’impegno di ACAT a Caorle per contrastare le dipendenze

09.04.2022 – 14.41 – L’Acat (Associazione club alcologici territoriali) di Caorle è una delle realtà più attive nel territorio comunale nell’attività di sensibilizzazione e promozione della salute nella comunità e costituisce da anni un punto di riferimento per tutte quelle famiglie che vivono il problema legato all’uso di alcol e altre sostanze nocive, oltre che per il problema della ludopatia.
L’Acat Caorle collabora, inoltre, attivamente con le istituzioni sanitarie dell’Ulss 4 (Serd), agendo secondo le proprie linee guida e con modalità di supporto di tipo prettamente familiare.
A Caorle, l’Acat è presente tutto l’anno con ben due club dove le famiglie si incontrano, una volta la settimana, con persone formate e costantemente aggiornate che hanno l’obiettivo di agevolare il processo di cambiamento dello stile di vita, stimolando o moderando l’interazione familiare.
I due Club Acat si riuniscono nella delegazione comunale di San Giorgio di Livenza tutti i mercoledì, dalle ore 20 alle 21.30 e nel centro polifunzionale “Papa Giovanni Paolo II” di Ottava Presa tutti i giovedì, sempre dalle ore 20 alle 21.30.

Come sottolineano i promotori dei gruppi Acat, il lavoro che viene svolto all’interno dei club è effettuato tramite un Approccio Ecologico Sociale secondo il quale la salute dipende dalla cultura sanitaria e generale, dalla spiritualità antropologica nella comunità. Il problema alcolcorrelato e complesso viene visto come uno stile di vita, un comportamento multifattoriale, psico-fisico-sociale-antropospirituale. Per queste ragioni, la proposta dei Club è di un lavoro che è principalmente rivolto alla Comunità in cui il club è inserito. E’ anche una proposta di salute e benessere e quindi di cambiamento di stile di vita complessivo, non limitato all’uso di alcol e di sostanze.
Da segnalare, inoltre, che domenica 10 aprile, nel teatro Pascutto di San Stino di Livenza, si svolgerà l’ “Interclub Regionale dei Club Alcologici Territoriali”, intitolato “Gli Altri siamo noi” che ha l’obiettivo non solo di permettere il rinnovo delle cariche sociali, ma anche di presentare a tutta la popolazione del Veneto Orientale il grande lavoro svolto dagli Acat sul territorio.
Per il Comune di Caorle saranno presenti l’Assessore ai Servizi Sociali Katiuscia Doretto, l’Assessore al Bilancio Vera Montisano e la Presidente del Consiglio Comunale Elisa Trevisan. “L’Amministrazione Comunale intende sostenere il grande lavoro svolto dai Club Acat operanti a Caorle, promuovendone le conoscenza tra la popolazione, al fine di rendere sempre più efficace la risposta ai bisogni di persone che vivono situazione di fragilità – commenta l’Assessore Katiuscia Doretto – C’è una grande rete sul territorio formata da Istituzioni, Azienda Sanitaria, Associazioni di volontariato che operano per offrire un sostegno alle famiglie che affrontano i drammi delle dipendenze ed il Comune di Caorle vuole certamente essere parte attiva e propositiva di questa azione sinergica”.

Fonte: Comune di Caorle

Ultime notizie

Dello stesso autore