30.3 C
Portogruaro
venerdì , 21 Giugno 2024

Cambiamento climatico: a Caorle l’invaso di Veneto Agricoltura per raccogliere l’acqua in eccesso

2.06.2023 – 15.28 – Negli ultimi anni, Veneto Agricoltura ha adottato un approccio proattivo per affrontare il crescente impatto del cambiamento climatico e gli eventi meteo estremi che colpiscono sempre più frequentemente la regione. Attraverso due aziende pilota dimostrative situate a Caorle (Venezia) e Mogliano Veneto (Treviso), l’agenzia regionale ha sviluppato e testato soluzioni innovative per mitigare gli effetti di alluvioni e piogge intense, dimostrando l’impegno del Veneto nel promuovere un’agricoltura sostenibile.

Nell’azienda pilota dimostrativa di Vallevecchia, a Caorle, Veneto Agricoltura più di dieci anni fa, ha realizzato un grande bacino appositamente progettato per accumulare l’acqua in caso di eventi meteorologici estremi. Attraverso un sistema di automazione avanzato, l’acqua accumulata viene riutilizzata durante la stagione estiva per l’irrigazione delle colture. Grazie alle forti piogge recenti, il bacino si è riempito fino alla sua massima capacità di circa 150.000 metri cubi. Questo consentirà l’irrigazione delle colture strategiche, in particolare di quelle sperimentali che forniscono dati utili a tutti gli agricoltori regionali. Inoltre, l’acqua di qualità immessa nella rete di scolo sarà benefica anche per gli habitat naturali preziosi del territorio.

Un altro caso di studio di successo è Diana, azienda pilota ubicata a Mogliano Veneto, che ha visto la realizzazione di un piccolo bacino di invaso coltivato a seminativo, che ha la duplice funzione di assorbire l’acqua in eccesso e raccogliere dati a lungo termine sugli effetti degli allagamenti sulle colture agricole. Questo invaso si è dimostrato efficace durante le recenti precipitazioni intense verificatesi il 10 e l’11 maggio, mantenendo la sua funzione di espansione idraulica nonostante sia coltivato a mais. I tecnici di Veneto Agricoltura sono attualmente impegnati nei rilievi agronomici necessari per valutare l’impatto delle alluvioni sulle colture.

Le soluzioni innovative adottate da Veneto Agricoltura dimostrano l’importanza di investire nella ricerca e nello sviluppo di pratiche agricole sostenibili per fronteggiare i cambiamenti climatici. Attraverso l’utilizzo di invasi di raccolta e sistemi di irrigazione intelligente, l’agenzia regionale si sta preparando per un futuro in cui gli eventi meteorologici estremi saranno sempre più frequenti. Queste iniziative non solo aiutano gli agricoltori a proteggere le proprie colture, ma contribuiscono anche alla salvaguardia dell’ambiente naturale e alla promozione di una gestione idrica efficiente.

Il Veneto sta dimostrando di essere un esempio positivo nel campo dell’agricoltura sostenibile, promuovendo la collaborazione tra il settore pubblico e quello privato per affrontare le sfide del cambiamento climatico. Le soluzioni testate nelle aziende pilota dimostrative offrono un modello da seguire per altre regioni che desiderano adottare strategie innovative per adattarsi ai mutamenti climatici in atto. Continuando a investire nella ricerca e nella sperimentazione, il Veneto potrà mantenere un settore agricolo resiliente e sostenibile, garantendo la sicurezza alimentare e la tutela dell’ambiente per le generazioni future.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore