24 C
Portogruaro
martedì , 28 Maggio 2024

La pianista olandese Gile Bae all’Abbazia di Summaga

22.08.2023 – 20.54 – Sarà il tocco internazionale della giovane pianista olandese Gile Bae, nominata “Bösendorfer Artist” a Vienna, a concludere il cartellone di “Aspettando il Festival” passando il testimone al programma ufficiale del 41° Festival Internazionale di Musica di Portogruaro (a partire da venerdì 25 agosto). Mercoledì 23 agosto alle ore 21.00 presso l’Abbazia di Summaga di Portogruaro Gile Bae sarà protagonista di un inedito recital pianistico che vedrà accostare due Toccate di Johann Sebastian Bach all’integrale dei 24 Preludi op. 28 di Fryderyk Chopin, composti tra il 1831 e il 1839 proprio in omaggio all’opera di Bach.
L’appuntamento musicale sarà anticipato alle ore 18.00 alla Sala delle Colonne del Collegio Marconi di Portogruaro dall’incontro introduttivo di Marco Maria Tosolini, professore ordinario emerito di Storia e Storiografia della Musica al Conservatorio “G. Tartini” di Trieste, dal titolo La musica è intelligenza. Al termine dell’incontro seguirà la degustazione vini del Podere Santa Lucia di Monte San Vito (Ancora).

Nata nel 1994 a Rotterdam, già all’età di cinque anni Gile Bae ha debuttato in Corea del Sud come solista nel Concerto per pianoforte e orchestra in do maggiore di Haydn e, nell’anno successivo, è entrata al Conservatorio Reale de L’Aia, suonando con diverse orchestre in tutta Europa. Bae intrattiene un rapporto elettivo con l’Italia, Paese in cui ha studiato sotto la guida di M° Franco Scala all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro”, diplomandosi nel 2017.
In occasione dell’inaugurazione del Teatro Coccia di Novara, ha eseguito il Concerto n. 5 “Egiziano” di Saint-Saëns con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Destinataria di alcuni tra i più ambiti premi, nel 2017 ha registrato le Variazioni Goldberg di Bach (nuovamente registrate nel 2019 per l’etichetta Foné) dopo averle eseguite in diverse sale, tra cui il Teatro Olimpico di Vicenza. Ha tenuto un recital nella Sala Verdi del Conservatorio di Milano per la presentazione della stagione 2018 della Società dei Concerti, eseguendo l’Aria variata alla maniera Italiana BWV 989 di J. S. Bach, le Variazioni “Eroica” di Beethoven e le Variazioni su un tema di Händel di Brahms. Su invito del grande pianista Sir András Schiff, ha suonato al Klavier Festival Ruhr e partecipato al progetto “Building Bridges” durante la stagione 2020/2021 in diverse sale europee, tra cui De Singel ad Anversa, Beethoven-Haus a Bonn e Konzerthaus a Berlino. Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili. Per info: tel. 0421 270069 – [email protected]

[c.s]

Ultime notizie

Dello stesso autore