31.3 C
Portogruaro
lunedì , 15 Luglio 2024

Premio Letterario Internazionale ‘Latisana per il Nord-Est’: 3 finaliste

15.03.2024 – 11.35 – Ieri, giovedì 14 marzo, sono stati annunciati i finalisti della 31esima edizione del Premio Letterario Internazionale “Latisana per il Nord-Est”. Il Premio, istituito dall’Amministrazione Comunale, è nato nel 1994 con il nome “Latisana per il Friuli”, mentre nel 2000 ha assunto la denominazione attuale, che allarga il panorama letterario a tutto il Triveneto. Infine, negli ultimi anni, il Premio è stato ampliato anche ad Austria, Croazia e Slovenia, assumendo un vero e proprio carattere di Premio Internazionale dedicato alla letteratura mitteleuropea. Questa edizione ha visto finaliste tre autrici: Cristina Battocletti con “Epigenetica” (La nave di Teseo), Emanuela Canepa con “Resta con me, sorella” (Einaudi) ed Esther Kinsky con “Rombo” (Iperborea). Le finaliste sono state scelte dalla Giuria Tecnica, formata da Martina Cicuto, Luisa Antoni, Valentina Berengo, Diego Marani, Antonella Sbuelz e Luigi Zannini e presieduta da Cristina Benussi. Le tre opere selezionate mettono al centro due principali temi: da un lato il ricordo, un tema declinato sia nel senso della memoria personale che di quella collettiva, e dall’altro lato la sofferenza, soprattutto al femminile, che non esclude, tuttavia, la speranza. Il Premio è stato ideato per gli scrittori nati o residenti nel Friuli Venezia Giulia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Austria, Croazia e Slovenia oppure che hanno ambientato le loro opere in questi territori. Infatti, la specificità delle opere in concorso, che devono essere narrative, è quella di racchiudere in qualche modo un pezzo della storia oppure di catturare l’anima dell’area di confine formata dal Triveneto e dai Paesi confinanti.

Oltre alle tre finaliste, la giornata di ieri ha premiato anche lo scrittore Antonio G. Bortoluzzi con l’opera “Il saldatore del Vajont” (Marsilio), che si è aggiudicato il Premio Coop Alleanza 3.0. A sceglierlo è stata la Giuria dei Lettori, formata da nove componenti estratti a sorte. La novità di questa edizione del 2024 del Premio Letterario Internazionale “Latisana per il Nord-Est” è stata l’assegnazione di un nuovo riconoscimento, il Premio Banca360FVG, che è stato assegnato a Giovanni Grasso con “Il segreto del tenente Giardina” (Rizzoli). La selezione dell’opera è stata fatta dalla Giuria dei Ragazzi, composta da nove studenti degli indirizzi del triennio dell’ISIS “Enrico Mattei” della città di Latisana.

A conclusione, ci sarà la serata finale, durante la quale verrà svelato il vincitore del Premio Narrativa 2024 e che si terrà sabato 13 aprile a partire dalle ore 20.30 presso il Teatro Odeon di Latisana. L’evento sarà a ingresso gratuito, mentre il video della serata finale sarà caricato successivamente sul canale YouTube del Comune di Latisana e sulla pagina Facebook del Premio Letterario Internazionale, per dare la possibilità a tutti di vedere e rivedere il grande momento dell’assegnazione del Premio finale.
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore