31.3 C
Portogruaro
lunedì , 15 Luglio 2024

Anteprima del Festival Internazionale di Musica di Portogruaro 2024 con un concerto di Beethoven

29.06.2024- 11.30 -Parte, con l’anteprima del 16 luglio al Teatro Russolo di Portogruaro il festival “Impronte. Memorie sonore “, la 42° edizione del Festival Internazionale di Musica di Portogruaro. Organizzato dalla Fondazione Musicale Santa Cecilia con la direzione artistica di Alessandro Taverna, il festival esplorerà la musica come memoria collettiva che ha trasformato Portogruaro in un punto unico nel panorama culturale della città metropolitana di Venezia. Dal 16 luglio al 28 settembre 2024, questa edizione celebra più di quarant’anni di un percorso musicale ricco di segni e impronte lasciate da autori e interpreti, che hanno plasmato il passato culturale del territorio della Venezia orientale e ispirano il futuro vibrante per la musica. Il concerto inaugurale, il 16 luglio alle 21.00 presso il Teatro Comunale Luigi Russolo, sarà tenuto dall’Orchestra di Padova e del Veneto, protagonista anche del primo Workshop per giovani direttori d’orchestra guidato da Marco Angius. Il programma approfondirà le Sinfonie di Beethoven, dando avvio a una serie di eventi che includono artisti del calibro di Luca Magariello, Enrico Bronzi, Ingrid Fliter, Fabien Thouand, Sergej Krylov, Ivan Rabaglia, Guglielmo Pellarin, Anton Dressler, Christine Hoock, Tommaso Benciolini, il Coro Glemonensis, il Coro del Friuli-Venezia Giulia e il Coro Polifonico di Ruda, insieme a Kálmán Balogh e la sua band, Nicoletta Sanzin.

Il culmine del festival sarà il Concerto di chiusura, presentando la prima assoluta del Concerto per violino, corno, pianoforte e orchestra composta dal piemontese  Nicola Campogrande, commissionato appositamente e diretto da Donato Renzetti con i solisti Francesca Dego, Martin Owen e Alessandro Taverna. Questo evento non solo celebra il presente del festival, ma segna anche una promessa per il futuro della musica attraverso nuove composizioni e collaborazioni.

Il Festival Internazionale di Musica di Portogruaro, fondato nel 1983 dai Maestri Paolo Pellarin e dal violinista ucraino Pavel Vernikov, ha continuato negli anni a crescere in prestigio e attrattiva, diventando un punto di riferimento nel panorama dei festival musicali italiani. Alessandro Taverna, direttore artistico di questa edizione, porta con sé una carriera notevole come pianista e un impegno costante nella promozione della cultura musicale, confermando il festival come un momento di incontro e riflessione per musicisti, appassionati e nuove generazioni di talenti.

[s.r]

Ultime notizie

Dello stesso autore