14.9 C
Portogruaro
sabato , 26 Novembre 2022

A Concordia Sagittaria è tempo di Renga

19.02.2022 – 16.45 – Torna a Concordia Sagittaria il tradizionale appuntamento della “Festa dea Renga”, iniziativa ideata diversi anni fa per celebrare uno dei piatti tipici del territorio: la renga alla concordiese.
Un tempo, quando le possibilità di conservazione dei cibi erano molto più limitate di oggi, l’aringa, insieme al baccalà, era un piatto di pesce importante della povera gente nel periodo invernale, semplice e nutriente. All’inizio l’aringa, conservata con sale e dunque molto saporita, era accompagnata da polenta fumante, in proporzioni molto sbilanciate verso la polenta. Per mantenere questa importante memoria storica, la Pro Loco Concordia alcuni anni fa ha pensato di rivitalizzare la tradizione istituendo il concorso «La renga d’oro» fra i ristoratori locali. Da subito l’evento è entrato nel cuore dei concordiesi e non solo ed i ristoratori hanno sempre sostenuto con impegno e passione questo evento, contribuendo a farne uno degli appuntamenti enogastronomici più importanti ed interessanti della zona.
Quest’anno i festeggiamenti avranno inizio la mattina di domenica 20 febbraio, quando dalle spende del Lemene arriverà Petrus Trebellenus Rufus, in arte Pietro l’arengario. Dopo l’apertura ufficiale della Festa dea Renga in via Roma andrà in scena un piccolo spettacolo teatrale in collaborazione con il gruppo teatrale La Bottega e per i più piccoli un laboratorio di pittura delle “renghe” di Pietro. Mercoledì 23 febbraio si entra invece nel vivo del concorso della “Renga d’oro” e, nei fine settimana di fine febbraio, 26 e 27 e inizio marzo, il 5 e 6 parte la novità di quest’anno, il “Renga Tour”, che vedrà la partecipazione di dodici locali del territorio concordiese per un tour enogastronomico con specialità enogastronomiche a tema.
Il 26 febbraio e il 5 e 12 marzo torneranno anche le visite guidate a Concordia Sagittaria con guida abbinate alle degustazioni della Renga, organizzate in collaborazione con la Confraternita dea Renga Concordiese, grazie al progetto “Il fiume Lemene” di Unpli Veneto Pro Loco.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore