5.8 C
Portogruaro
giovedì , 1 Dicembre 2022

Il Carnevale è più green: start up tedesca lancia coriandoli di semi

27.02.2022 – 19.44 – Anche a Carnevale si può festeggiare in modo green senza rinunciare al divertimento. I coriandoli sono da sempre un ‘must’ per grandi e piccini: di plastica o di carta, vengono lanciati nelle strade a manciate ma possono essere comunque una fonte nociva per l’ambiente. In primis, per la loro dispersione nell’ambiente e per la minaccia per gli animali che, scambiandoli per cibo, possono ingerirli accidentalmente. Un’azienda tedesca è corsa ai ripari andando ad ideare dei prodotti sostenibili: i coriandoli di semi. La loro particolarità riguarda il fatto che non sono stati creati solo per evitare un impatto negativo sull’ambiente, bensì anche per crearne uno positivo. Nel concreto, infatti, l’impresa ha deciso di realizzare questi coriandoli con compostabili contenenti semi di 23 piante selvatiche differenti. I semi appartengono alla specie dei germinatori leggeri, ovvero che non hanno bisogno di essere interrati. Ad essi viene aggiunta una miscela d’amido e coloranti naturali ed ecologici. Lasciati cadere, si dissolvono dopo pochi giorni liberando nel terreno i semi in sé che possono dar vita ad un prato fiorito e parallelamente sono graditi dalle api. In questo modo si va ad aggiungersi un altro vantaggio non da poco, ovvero quello di aiutare una specie -quella delle api- sempre più a rischio di estinzione. Attualmente, il tipo di coriandoli ideato dalla start-up tedesca è adatto solo a terreni specifici nei quali è stato prodotto ma l’idea è quella di riuscire a creare dei coriandoli con semi pensati appositamente per i diversi habitat e territori. Inoltre bisogna prestare attenzione alle aree in cui possono essere utilizzati: ad esempio, non dovrebbero essere utilizzati nelle riserve naturali perché naturalmente la semina va ad interferire con l’ecosistema complesso. In Italia si stanno diffondendo a partire da un’azienda che ha ideato i coriandoli con semi di fiori di campo.

di Michela Porta

Ultime notizie

Dello stesso autore