22.3 C
Portogruaro
martedì , 9 Agosto 2022

Venice sands: le spiagge del Veneto creano un brand vincente

15.02.2022 – 17.13 – “Ti piace vincere facile, eh?”. Lo slogan di una fortunata pubblicità di qualche tempo sarebbe stato perfetto per questo progetto di aggregazione delle spiagge venete. Prima di tutto perché i territori da promuovere sono straordinari nella loro unicità; poi per il fatto di trovarsi a ridosso di Venezia, un’attrazione mondiale che solo l’Italia possiede, un brand unico nel panorama turistico mondiale. E così questi luoghi hanno pensato bene di sfruttare questi due aspetti per lavorare insieme su un nuovo, splendente brand, alleandosi nella prospettiva di una promozione condivisa. I numeri che anno dopo anno queste località hanno espresso in termini di presenze sono impressionanti: quasi 22 milioni di presenze annue. Così Chioggia, Lido di Venezia, Cavallino, Jesolo, Eraclea, Caorle e Bibione. Sette importanti realtà turistico balneari veneziane, hanno dato vita ad un unico, grande progetto: “Venice Sands – Le spiagge di Venezia“.
I protagonisti di questa operazione vincente sono il Consorzio di Promozione Turistica ConChioggiaSI, il Consorzio Venezia e il suo Lido, il Parco Turistico di Cavallino Treporti, il Consorzio di Imprese Turistiche JesoloVenice (che ne è capofila), il Consorzio di Promozione Turistica Caorle e Venezia Orientale, e il Consorzio di Promozione Turistica Bibione Live. Sono loro che hanno messo in rete non solo le spiagge ma anche aziende partner quali l’ATVO, l’azienda Trasporti del Veneto Orientale. Un’unione che si concretizza anche nella condivisione delle tecnologie per facilitare il soggiorno dei clienti, come l’app Venice Sands, dove verificare le linee guida sanitarie applicate negli stabilimenti, prenotare on line l’ombrellone e avere in tempo reale prescrizioni di sicurezza, meteo e tutte le indicazioni utili per trascorrere vacanze senza problemi. Venice Sands – felice la scelta anche del nome – rappresenta il primo, virtuoso esempio di promozione territoriale condivisa in Veneto, nato dalla consapevolezza che, soprattutto in ambito internazionale, le spiagge possono avere maggiore capacità attrattiva sfruttando quale elemento catalizzatore l’appeal universale di Venezia.
Guardando da vicino le realtà turistico-balneari che Venice Sands include (che praticamente sono tutte quelle venete) si comprende come insieme siano una sorta di unica grande meta turistica con tante sfumature e dove ambiente, mare, tradizioni, arte, cultura, enogastronomia, pur condivisi, hanno loro specifiche peculiarità. Ogni meta ha una propria storia e identità e un particolare target turistico di riferimento, ma insieme rappresentano un’unica meta dorata, una striscia calamitata di 150 km di spiagge accoglienti e sicure, dove sventola la prestigiosa Bandiera Blu assegnata dalla Ffee a certificare non solo la qualità delle acque, ma anche il livello di servizi agli ospiti.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore