5.8 C
Portogruaro
giovedì , 1 Dicembre 2022

Ortogiardino: a Pordenone torna il salone della floricoltura

06.03.2022 – 17.45 – Partita con immediato successo di pubblico la 41^ edizione di Ortogiardino, Salone della floricoltura, orticoltura, vivaismo presso la Fiera di Pordenone dal 5 al 13 marzo. Per questa amatissima e frequentatissima manifestazione si tratta di un grande ritorno di dopo due edizioni stoppate dalla pandemia che ha colpito duramente il calendario fieristico pordenonese.
Quella di quest’anno è davvero una grande edizione: sono ben 20.000 mq le aree coperte e scoperte che in questi nove giorni si trasformano in una vera a propria festa della natura, di fiori e piante festa della natura con allestimenti a giardino e circa 200 stand commerciali curati da vivai, floricoltori, rivenditori di bulbi e sementi, concimi, attrezzature per il giardinaggio, mobili per esterni, pronti a soddisfare il desiderio di shopping verde dei visitatori ma anche da architetti paesaggisti, vivaisti, agronomi e progettisti del verde pubblico che trovano tra le proposte del Festival dei Giardini spunti innovativi e stimoli per la propria attività.
Non solo spazi espositivi e commerciali: il programma della fiera prevede anche da workshop specifici dedicati ai curatori del verde pubblico sulla ricerca di nuove varietà, la filiera di qualità e la certificazione delle piante, alla presentazione dei più spettacolari giardini aperti al pubblico in tutta Italia.
Ma il successo di Ortogiardino è legato anche al ricco programma di eventi collaterali che fanno da contorno ai giardini e ai fiori. Il Salone dei Sapori con tante specialità enogastronomiche tipiche da tutta Italia al padiglione 3; il Mercato a Km 0 di Campagna Amica a cura di Coldiretti con aziende agricole di eccellenza della provincia di Pordenone al padiglione 8 dove si trova anche l’Emporio Verde, un’originale mostra di arredi e decori per giardini e terrazzi realizzati da artigiani e piccole aziende.
Anche l’arte trova spazio ad Ortogiardino: nella Sala Inferiore accanto all’ingresso centrale ritorna la mostra “La Donna è Arte” a cura dell’Associazione Panorama e al padiglione 8 ci sarà per la prima volta una mostra di pittura botanica con workshop a cura dell’Associazione Acquerello Del Doge.
Uno spazio particolare è come sempre dedicato all’orchidea, protagonista della storica mostra mercato al padiglione 5 “Pordenone Orchidea” giunta alla 22^ edizione. Allestimenti spettacolari, incontri culturali ed enogastronomici fanno da cornice all’esposizione di oltre 150 diverse tipologie di orchidee provenienti da collezioni private o da coltivatori professionisti. Nel programma degli incontri di Pordenone Orchidea spicca, Domenica 6 Marzo alle ore 16.00, la lectio magistralis per aspiranti coltivatori di orchidee dedicata a conoscere la struttura della pianta e la sua crescita. Durante la settimana, ogni giorno alle 5 della sera, si terranno mini corsi pratici dal titolo: “Ve le dò io le orchidee”, parentesi goliardica per entrare con gioia nel magico mondo delle piante e dei fiori.
Il programma degli incontri di Ortogiardino dà molto spazio a temi dedicati agli operatori del verde. sabato 5 marzo alle ore 9.30 sala padiglione 5 è in programma l’incontro
Quale futuro per le imprese del verde” a cura di Confartigianato Imprese Pordenone. E’ sempre dedicato ai professionisti anche il seminario tecnico specialistico per agronomi, agrotecnici, progettisti, paesaggisti, giardinieri e operatori del verde organizzato da dall’Associazione Giardinieri Professionisti in programma sabato 12 marzo 2022 dalle 09:30 nella Sala Zuliani. Si tratta di un Confronto tra professionisti per la Green City sul tema “Acqua e territorio: risorse e limiti. Acqua come primaria risorsa. Acqua come pericoloso limite”. Si rivolge invece ad un pubblico più ampio l’incontro in programma domenica 13 marzo alle ore 15.00 intitolato “Se son rose fioriranno”. Il maestro giardiniere Carlo Pagani intratterrà gli appassionati di giardinaggio parlando di rose, la Infine gli orari di apertura: dal Lunedì al Venerdì dalle 14.00 alle 19.00, Sabato e Domenica dalle 9.30 alle 19.30. Il prezzo dei biglietti è 8,00 € l’intero e 6,00 € il ridotto (ragazzi dai 12 anni compiuti ai 17 anni compiuti e over 65. Gratuito per ragazzi fino a 12 anni NON compiuti.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore