22.1 C
Portogruaro
giovedì , 18 Agosto 2022

Ricerca: Ca’ Foscari si conferma tra le università più attrattive d’Europa

24.03.2022 – 13.02 – Venti ricercatrici e ricercatori di nove nazionalità e provenienti da università e centri di ricerca di tutto il mondo arriveranno all’Università Ca’ Foscari di Venezia grazie ai finanziamenti “Marie Skłodowska-Curie”.
Con questi 20 progetti selezionati, Ca’ Foscari si conferma l’università più attrattiva in Italia e tra le prime cinque in Europa nell’ambito dei finanziamenti “Marie Skłodowska-Curie” del programma quadro Horizon Europe. Il finanziamento della Commissione europea per questi 20 progetti ammonta a 4,5 milioni di euro.
Il programma della Commissione europea intitolato alla prima donna premio Nobel seleziona e finanzia annualmente i talenti più promettenti della ricerca offrendo loro l’opportunità di condurre un proprio progetto scientifico spostandosi tra istituzioni e paesi. Tra le loro provenienze il Mit di Boston, Oxford e l’australiana Griffith University. Ben 9 di loro, vincitori di Global Fellowship, avranno l’opportunità di svolgere parte della loro ricerca in prestigiosi centri internazionali, per poi tornare a Venezia. Tra le istituzioni partner ci sono l’Università come Irvine e Davis, Columbia, Yale, Università di Tokyo. Intanto, la comunità dei fellow cafoscarini “Marie Curie” negli anni è cresciuta a ben 140 tra ricercatrici e ricercatori. I progetti selezionati sono interdisciplinari e coinvolgono cinque dipartimenti dell’ateneo oltre al centro Cmcc@CaFoscari, nato dalla partnership tra Ca’ Foscari e la Fondazione centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici.
La rettrice di Ca’ Foscari Tiziana Lippiello commenta così il risultato prestigioso: «Ca’ Foscari si riconferma fra le prime università in Europa per la capacità di attrarre studiose e studiosi di talento, cui offre l’opportunità di svolgere le proprie ricerche in un ambiente internazionale e innovativo. Siamo entusiasti di poter accogliere nuove ricercatrici e ricercatori che hanno scelto il nostro Ateneo e la città di Venezia. Le Marie Curie Fellowships sono uno dei programmi di finanziamento della ricerca più prestigiosi e apprezzati. Guardiamo con soddisfazione a questo risultato, che contribuisce alla dimensione internazionale del nostro ateneo e all’attrazione di giovani talenti».
“Quasi non passa giorno senza che il Veneto riceva attestati che lo confermano culla del sapere internazionale. Questa volta tocca alla prestigiosa Università Cà Foscari di Venezia, protagonista dell’altrettanto prestigioso progetto europeo dedicato a Marie Sklodowska Curie, intitolato alla prima donna premio Nobel”. Così si è espresso il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, complimentandosi con l’Ateneo veneziano. “La vocazione internazionale di Cà Foscari – ha aggiunto Zaia – si conferma ancora una volta – aggiunge Zaia – come caratteristica peculiare di questa Università. Quando il mondo ti considera un faro, come accade per Cà Foscari, il titolo di culla del sapere è tutt’altro che usurpato”.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore