22.1 C
Portogruaro
giovedì , 18 Agosto 2022

Incendio Bibione, il sindaco Maurutto: “I turisti tornino con serenità”

18.07.2022 – 11.16 – Fiamme altissime. Quaranta ettari a fuoco e tanta paura. Sembra terminato l’incubo del rogo di Bibione. Ora non resta che ricostruire. In queste ore sono tante le persone che chiamano la spiaggia veneta, per esprimere solidarietà agli operatori e per sapere se possono partire tranquillamente verso la località balneare. A rassicurare i turisti è ancora una volta Flavio Maurutto, il sindaco di Bibione-San Michele al Tagliamento. “La risposta è assolutamente sì – dichiara il primo cittadino -. L’incendio ha riguardato una parte della pineta di Bibione situata a est verso il fiume Tagliamento. Le fiamme sono partite da alcune sterpaglie e viste le alte temperature si sono subito propagate nella vicina pineta. L’arrivo immediato di squadre di soccorso ha permesso di spegnere l’incendio già nella serata di venerdì 15 luglio. La zona interessata all’incendio è lontana da hotel, appartamenti e campeggi, per cui nessuna struttura è stata coinvolta. Lo stesso vale per la spiaggia”, spiega. Una parvenza di ritorno alla normalità si era sentita già venerdì sera. Nella giornata di oggi (18 luglio) sono iniziati i lavori di ripristino del pontile e domani sarà possibile accedere di nuovo al faro. Dei quaranta ettari andati a fuoco, dieci di questi rappresentano il simbolo di Bibione: la pineta. “L’amministrazione comunale sta individuando un esperto che effettuerà una ricognizione dell’area per un ripristino e una conservazione della pineta, che è e rimane simbolo di Bibione” rassicura Maurutto. “Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato con grande impegno per tornare alla normalità e ribadisco che i turisti che vogliono raggiungerci lo possono fare con tutta serenità”, conclude.

mb.r

Ultime notizie

Dello stesso autore