6.6 C
Portogruaro
venerdì , 2 Dicembre 2022

La storia d’Italia attraverso le lenti di Magnum Photos in mostra a Portogruaro

16.10.2022 – 10.30 – Straordinaria mostra al palazzo Vescovile di Portogruaro: la storia e il costume dell’Italia attraverso le lenti della celebre agenzia Magnum Photos. La mostra, intitolata ‘L’Italia di Magnum. Da Robert Capa a Paolo Pellegrin’, resterà aperta fino al 5 febbraio prossimo. L’evento è curato da Walter Guadagnini con Arianna Visani ed è organizzato dal Distretto Turistico Venezia Orientale con Suazes e la collaborazione di Magnum Photos e Camera – Centro Italiano della fotografia di Torino, la partecipazione del Comune di Portogruaro, Banca Prealpi San Biagio e aziende del territorio. Oltre cento immagini che raccontano l’Italia e la sua evoluzione secondo la tradizione di Magnum Photos che da sempre mira ad esplorare l’uomo attraverso la fotografia. Un progetto che porta, per la prima volta a Portogruaro, i grandi fotografi dell’agenzia fotografica Magnum Photos, fondata a New York nel 1947, un’iniziativa di respiro internazionale che intende promuovere e valorizzare la città di Portogruaro e l’intero territorio della Venezia Orientale.

 

Il percorso espositivo inizia con gli scatti di Robert Capa dedicati alla fine della Seconda Guerra Mondiale per proseguire con le fotografie di David Seymour sulla nuova apertura della Cappella Sistina nel 1947. Lo sguardo si allarga poi a Roma con Elliott Erwitt e a alla mostra a Milano di Pablo Picasso nel 1953 grazie agli scatti di Renè Burri. Si ritorna poi a Roma con Thomas Hoepker e le sue immagini sul trionfo di Cassius Clay alle Olimpiadi di Roma del ’60 seguite dagli scatti di Bruno Barbey ai funerali di Togliatti. Segue un tuffo nella Sicilia tra gli anni Sessanta e Settanta attraverso le lenti di Ferdinando Scianna.

Le successive foto sono relative al referendum sul divorzio catturate da Leonard Freed, il Berlusconi imprenditore ritratto da Scianna, la nascita del turismo di massa testimoniata da Martin Parr con le discoteche romagnole immortalare da Alex Majoli. L’excursus fotografico si conclude con il G8 di Genova negli scatti di Thomas Dworzak, la guerra in ex Jugoslavia nelle foto di Peter Marlow, il Clericus Cup testimoniato da Chris Steele-Perkins e le folle – quella in piazza San Pietro per la morte di Papa Giovanni Paolo II e quella dei migranti su un barcone – ritratte da Paolo Pellegrin. Orari: dal martedì al giovedì dalle ore 14.30 alle 18.30, venerdì dalle ore 14.30 alle 19.30, sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro. 

Ultime notizie

Dello stesso autore