-0.4 C
Portogruaro
giovedì , 9 Febbraio 2023

Nuova edizione del carnevale di Venezia, al centro i segni dello Zodiaco

29.12.2022 – 9.30 – Armatevi di ago e filo, tessuti e maschere: torna a febbraio 2023 una nuova edizione del carnevale di Venezia, dal titolo Take your Time for the Original Signs, ispirato ai segni delle costellazioni.
“Il Carnevale di Venezia quest’anno guarda indietro per guardare avanti. Un tuffo nel passato per pensare al futuro. Le origini ed il significato di questa, che è una delle feste veneziane più famose al mondo, prendono spunto dai Saturnali latini e dai culti dionisiaci greci, grandi celebrazioni religiose che prevedevano l’uso di maschere e rappresentazioni simboliche, rielaborandole per i propri fini. Il Carnevale di Venezia del 2023 è questo, è festa di tutta la città e di chi la vive e di chi la ama. Una festa per tutti, soprattutto per i bambini e per le famiglie con un format che ricalca quello vincente dello scorso anno: tanti spettacoli diffusi e situazioni che si svilupperanno nei diversi luoghi del territorio comunale e metropolitano” spiega il sindaco Luigi Brugnaro.
Venti giorni di festeggiamenti (dal 4 al 21 febbraio 2023), riempiranno di musica le calli e le piazze della città di Venezia. Tema affascinante per questa nuova edizione e ricco di una moltitudine di possibili applicazioni diverse in quello che è un contesto sempre creativo, impregnato di storia e d’arte. Ce ne parla in questo modo il Direttore Artistico e scenografo del Teatro La Fenice, Massimo Checchetto: “Risale a circa 70 mila anni fa – afferma Checchetto – il primo segno tracciato per mano dell’uomo, che rappresenta il desiderio e la necessità imprescindibile di comunicare. Quel segno si trasforma nel tempo in cultura e, poi attraverso una rinnovata capacità di espressione, diventa creatività, quella stessa creatività originale che è alla base del Carnevale di Venezia. La missione di questo Carnevale è cercare dentro sé stessi il proprio segno originale, ricreando il proprio Zodiaco nell’unicità di ognuno”.

[m.g]

Ultime notizie

Dello stesso autore