30.3 C
Portogruaro
venerdì , 21 Giugno 2024

A Porto Santa Margherita di Caorle si inaugurano due campi da pickleball

12.06.2026 – 20.09 – Il 17 giugno presso il Tennis Club di Porto Santa Margherita in via dei Greci 3 si inaugurano, con un Open Day dalle ore 10.00 alle ore 17.00, i primi impianti fissi dedicati al pickleball del portogruarese. L’evento è organizzato dall’istruttore nazionale ACSI pickleball Enrico Gnan ed è promosso da ACSI pickleball e Pickleball Veneto. Il taglio del nastro è previsto per le ore 10.30, per tutto il giorno si potrà poi giocare gratuitamente e scoprire tutte regole di questo divertente gioco di racchetta che si sta rapidamente diffondendo un po’ dovunque.

Ecco alcuni elementi sul gioco. Il pickleball fu inventato nel 1965 con lo scopo di intrattenere i bambini annoiati durante una vacanza con delle attrezzature facili da reperire. Oggi negli Usa intrattiene oltre 68 milioni di giocatori, perlopiù appartenenti alla Generazione Z (i nati tra il 1997 e il 2015). La crescita è stata rapidissima, complice la pandemia che ha raddoppiato il numero di giocatori. I Paesi che fanno parte della International Pickleball Federation sono ben 37 ma numero non è ancora sufficiente per promuoverlo a disciplina olimpica (servono almeno 70 paesi). Questo sport è sbarcato in Italia soltanto nel 2018 quando è stata fondata l’Associazione Italiana Pickleball (AIP) con sede a Tocco da Casauria in provincia di Pescara, dove nel 2017, sono stati costruiti i primi tre campi dedicati al Pickleball.

Il Pickleball si gioca nei campi da Badminton, sia in coppia (doppio) che da soli (singolo). Le regole di base sono simili a quelle del tennis, tranne alcune particolarità. Ad esempio all’interno della “cucina”, l’area a ridosso della rete, è vietato colpire la pallina al volo. Dunque il punto che viene messo a segno in 3 situazioni: quando la palla rimbalza due volte nel campo avversario senza essere respinta; quando la risposta finisce sulla rete o oltre i confini del campo e se l’avversario colpisce la palla al volo nella “cucina”.

Insomma il regolamento è simile al tennis, ma se ne differenzia per 3 aspetti fondamentali: la pallina, la racchetta e il campo. Quest’ultimo, diviso da una rete alta poco più di 80cm, misura 13,40 metri di lunghezza e 5,60 metri di larghezza per il torneo singolo e 6,100 metri per il doppio. Quindi ha il campo più piccolo rispetto a tennis e padel. La racchetta è una paletta di forma rettangolare, più simile a quella da padel che a quella da tennis. La pallina è la vera peculiarità di questo gioco: se la grandezza è uguale a quella da tennis e da padel, il peso no. È infatti in plastica ed è molto leggera.

La aziende partner di Pickleball Caorle, che hanno reso possibile la realizzazione dei campi, sono Aedificare costruzioni edili, Enoteca Nocentini, Auto Davanzo, Di.Al. bevande, Bigai Moto, Pizza Pazza Caorle, Casa Francesco Caorle.

Per informazioni: Enrico 338 8600 948.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore