33.2 C
Portogruaro
giovedì , 18 Luglio 2024

‘ENEA’ presenta domani a Venezia il nuovo progetto ‘rescEU-CBRN-DSIM-IT’ da 26 milioni di euro

12.02.2024 – 15:00 – Domani, martedì 13 febbraio 2024, alle ore 11.00, nella sala polifunzionale del Palazzo Grandi Stazioni di Regione del Veneto, Fondamenta Santa Lucia 23, a Venezia è previsto l’incontro di apertura al pubblico del progetto rescEU-CBRN-DSIM-IT, che ha come capofila ENEA e vede la Regione del Veneto come unica regione partner. Gli altri componenti del consorzio sono il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco, la Fondazione SAFE di Soave (VR), il Policlinico Gemelli di Roma, l’Ospedale Sacco di Milano, l’Istituto Superiore di Sanità, NUCLECO, le aziende Cristanini spa di Rivoli Veronese e Tomassini srl di Perugia. Il progetto, che ha un budget di oltre 26,7 milioni di euro, è il risultato di una proposta progettuale italiana in risposta ad un bando europeo. L’obiettivo è generare capacità innovative per la prevenzione, monitoraggio e risposta ad eventi CBRN (Chimici Biologici Radiologici e Nucleari), con particolare riferimento alle procedure di prevenzione legate ai grandi eventi. Tutti i dettagli dell’innovativa iniziativa, che prevede la realizzazione di laboratori mobili da testare in occasione delle Olimpiadi Invernali Milano-Cortina 2026, saranno illustrati nel corso della presentazione che proseguirà mercoledì 14 febbraio con una seconda giornata a Soave e Roncà (Verona), rispettivamente presso la sede e l’area addestrativa dell’ex base NATO Calvarina, della Fondazione SAFE, partner di progetto.

È prevista la partecipazione delle eccellenze nazionali del settore CBRN e sarà un’occasione per condividere esperienze ed avviare l’attività tecnica per la definizione delle specifiche tecniche delle nuove capacità operative di Protezione Civile previste dall’iniziativa. Tra i partecipanti, oltre ai partner del consorzio, saranno presenti rappresentanti di spicco del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile e del CNR, oltre ad esponenti del 3° Stormo dell’Aeronautica e di reparti militari specializzati. La giornata inizierà con un ritrovo presso la sede di Fondazione SAFE (8.00-8.30) per poi raggiungere l’ex base NATO, Calvarina Testing & Training Area, presso Roncà (VR), dove è prevista una visita guidata alla base Calvarina, la presentazione di mezzi operativi CBRN del C.N.VV.F., l’illustrazione di esempi di laboratori mobili e test di scenari formativi in realtà virtuale. Alle 12.30 è previsto il rientro a Soave.

[c.s.] [c.s.]

Ultime notizie

Dello stesso autore