35.5 C
Portogruaro
venerdì , 19 Luglio 2024

La regione Veneto inaugura il proprio stand ad ‘Aquafarm’ in Fiera a Pordenone

14.02.2024 – 13:00 – Anche quest’anno la Regione del Veneto parteciperà con un proprio stand regionale alla manifestazione ‘AquaFarm’ che si svolgerà presso la Fiera di Pordenone da oggi, martedì 14, fino a domani, mercoledì 15 febbraio. L’obiettivo è promuovere i prodotti d’eccellenza della pesca professionale e dell’acquacoltura venete, in collaborazione con le sei Organizzazioni di Produttori del Veneto – OP Bivalvia, OP I Fasolari, Cooperativa San Marco di Chioggia OP, Cooperativa di PIla OP, Cooperativa Mare di Pila OP, Consorzio Cooperative dei Pescatori del Polesine OP– che operano prevalentemente nelle aree lagunari (pesca e acquacoltura di molluschi) e nella pesca marittima. Protagonisti dello stand della Regione saranno i molluschi del Veneto: Vongole veraci, Vongole di Mare, Fasolari, Cozze, Ostriche, Cannolicchi, Tartufi di mare, Seppie, Moscardini. L’evento fieristico di carattere nazionale, è diventato uno dei più importanti appuntamenti in Europa, e l’unico in Italia, dedicato ai settori dell’acquacoltura, dell’allevamento dei molluschi e all’industria della pesca sostenibile, punto di riferimento nel panorama delle fiere italiane per il settore della pesca professionale. L’Expo riunisce l’intera filiera produttiva e commerciale del settore dell’acquacoltura.

L’appuntamento speciale sarà oggi alle ore 16:00 allo stand regionale, dedicato ai prodotti d’eccellenza della piscicoltura della vallicoltura venete, e organizzato in collaborazione con l’Associazione Piscicoltori Italiani. Sarà presente anche l’assessore regionale alla Pesca Cristiano Corazzari. I prodotti locali, come filetti di trota, filetti di storione e filetti di Branzino delle valli da pesca venete diventeranno sfiziosi piatti proposti dallo chef David Perissinotto.

“La Regione del Veneto si caratterizza per una variegata produzione ittica in cui la piscicoltura rappresenta il 17 per cento del totale e il 26,2 per cento del valore”, interviene l’assessore regionale alla Pesca Cristiano Corazzari. “Nel territorio regionale sono presenti 54 allevamenti dedicati alla produzione di trote che contribuiscono al 17,5 per cento della produzione nazionale. Vanno poi evidenziate le nostre valli da pesca in cui viene praticata la vallicoltura tradizionale, forma di acquacoltura estensiva che sfrutta gli ambienti di transizione tra acqua dolce e salata: qui il pesce allevato: orate, branzini, cefali ed anguille, non viene alimentato a mangime ma vive libero, in un ambiente sostenibile. In tutto, il Veneto conta 58 valli, oltre 15.500 ettari produttivi che coprono i 160 chilometri di litorale”.

[c.s.] [c.v.]

Ultime notizie

Dello stesso autore