31.1 C
Portogruaro
lunedì , 15 Luglio 2024

San Donà: al centro la prevenzione cardiovascolare

17.02.2024 – 09.15 – Anche quest’anno è tornata l’iniziativa “Cardiologie Aperte” a San Donà di Piave, ideata dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO). La campagna, pensata per sensibilizzare e informare le persone riguardo alla prevenzione in merito alle malattie cardiovascolari, ha avuto due giorni a tema, realizzati da Ulss4 con il contributo dell’Associazione Amici del Cuore San Donà e Jesolo e con il supporto della Città di San Donà di Piave. Le due giornate sono state ieri, venerdì 16 febbraio, presso l’Auditorium “L. Davanzo”del Centro Culturale “Leonardo Da Vinci” e oggi, 17 febbraio, presso gli ambulatori della Cardiologia. L’iniziativa ha suscitato grande interesse, tanto che il 15 febbraio i posti messi a disposizione per lo screening di questa mattina risultavano già esauriti.

I due appuntamenti di “Cardiologie Aperte” a San Donà hanno previsto una prima serata, quella di venerdì 17 febbraio, iniziata alle ore 20.00 e durante la quale hanno preso la parola il Direttore Generale Aulss4 Veneto Orientale, Dott. M. Filippi, il Sindaco di San Donà di Piave, Dott. A. Teso, e il Direttore della Cardiologia, Dott. G. Turiano, che ha tenuto anche una breve relazione di sensibilizzazione sulle maattie cardiovascolari. A conclusione c’è stato il concerto con il coro Vocal Ensemble Monteverdi New Voices.
La mattinata di oggi 17 febbraio, invece, è stata dedicata a uno screening per la popolazione, a partire dalle ore 8.30 e fino alle ore 12.30, che prevedeva l’esecuzione gratuita di ECG, misurazione PA, saturazione O2, BMI e anche un breve colloquio con uno specialista cardiologo.

Si tratta di un’iniziativa preziosa per la salute e il benessere della popolazione, che punta a informare e a diffondere la consapevolezza di quanto sia importante la prevenzione. Il Direttore della Cardiologia dell’Ulss4, il dottor Giovanni Turiano, sostiene, infatti: “Questa iniziativa ha come focus la prevenzione cardiovascolare, argomento di particolare attualità in quanto a tutt’oggi le malattie cardiovascolari sono la prima causa di morte in Italia. Se la qualità delle cure ospedaliere per tali malattie è notevolmente migliorata negli ultimi anni, molto rimane da fare nel campo della prevenzione che deve essere volta a sensibilizzare la popolazione a seguire uno stile di vita sano dal punto di vista cardiovascolare, cominciando in particolare da una corretta alimentazione e praticando regolarmente una attività fisica adeguata”
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore