31.3 C
Portogruaro
lunedì , 15 Luglio 2024

Elezioni 2024: Vademecum per il voto al nuovo parlamento Europeo e amministrazioni locali

8.6.2024 – 8.35 Si aprono oggi pomeriggio, sabato 8 giugno e continuano domenica 9 giugno 2024 le elezioni per eleggere i 76 membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia. In contemporanea, si svolgeranno anche le elezioni amministrative in più di 3.700 comuni italiani e le elezioni regionali in Piemonte, dove verrà scelto il nuovo governatore. Le elezioni interesseranno sei capoluoghi di regione e 23 di provincia, rendendo questo appuntamento elettorale di grande rilevanza per il futuro politico del Paese. Nel Veneto orientale, sono nove i comuni chiamati alle urne per rinnovare le loro amministrazioni. I comuni interessati sono Annone Veneto, Ceggia, Cinto Caomaggiore, Concordia Sagittaria, Fossalta di Piave, Fossalta di Portogruaro, Gruaro, Portogruaro e Teglio Veneto. Queste elezioni rappresentano un’opportunità cruciale per la popolazione locale di scegliere i propri rappresentanti e influenzare direttamente le politiche locali.

Orari e Procedura di Voto

Le urne saranno aperte sabato 8 giugno dalle 15:00 alle 23:00 e domenica 9 giugno dalle 7:00 alle 23:00. Lo spoglio delle schede per le elezioni europee inizierà subito dopo la chiusura delle urne domenica notte e continuerà senza interruzioni. Per quanto riguarda le elezioni amministrative, lo spoglio inizierà lunedì 10 giugno nel pomeriggio. In caso di ballottaggio nei comuni con più di 15.000 abitanti, le votazioni si terranno il 23 e 24 giugno 2024.

Chi Può Votare

Hanno diritto di voto tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del proprio comune e che abbiano compiuto il 18º anno di età. Anche i cittadini di altri Paesi dell’Unione europea residenti in Italia possono votare, a condizione che abbiano presentato apposita domanda al comune di residenza, esclusivamente per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia.

Come Si Vota

Gli elettori devono presentarsi ai seggi muniti di un documento di identità valido e della tessera elettorale. In caso di smarrimento o esaurimento degli spazi sulla tessera, è possibile richiedere una nuova tessera presso l’ufficio elettorale del proprio comune, che resterà aperto nei due giorni antecedenti le elezioni dalle ore 9:00 alle 18:00 e durante tutta la durata delle operazioni di voto.

Elezioni Comunali

Nei comuni con più di 15.000 abitanti, gli elettori possono scegliere tra tre modalità di voto:

  1. Tracciare un segno sul simbolo di una lista, dando così il voto sia alla lista che al candidato sindaco collegato.
  2. Tracciare un segno sul nome del candidato sindaco, votando solo per lui/lei.
  3. Voto disgiunto, votando per un candidato sindaco e una lista a lui/lei non collegata.

Nei comuni con meno di 15.000 abitanti, non è consentito il voto disgiunto, e tutti i voti espressi per un candidato vanno alla lista collegata. Nei centri con popolazione inferiore ai 5mila abitanti si può esprimere una preferenza, in quelli fra 5mila e 15mila due preferenze con il rispetto dell’alternanza di genere.

Elezioni Europee

Per le elezioni europee, gli elettori possono votare una sola lista senza possibilità di voto disgiunto. È possibile esprimere fino a tre preferenze per i candidati, rispettando l’alternanza di genere. Le preferenze devono essere scritte nelle apposite righe accanto al simbolo della lista scelta.

Documenti di Identità

Per votare, gli elettori possono presentare uno dei seguenti documenti di identità:

  • Carta d’identità o altro documento con fotografia rilasciato dalla pubblica amministrazione.
  • Tessera di riconoscimento rilasciata dall’Unione nazionale ufficiali in congedo d’Italia, con fotografia.
  • Tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale, con fotografia.

Informazioni Utili

Le liste dei candidati e i simboli dei partiti sono consultabili online, così come i fac-simile delle schede elettorali. Questa tornata elettorale è fondamentale per il futuro dell’Italia e per il rinnovamento delle amministrazioni locali e regionali, oltre che per la rappresentanza italiana in Europa. I risultati si possono seguire online sul sito del Ministero dell’Interno.

[s.r]

Ultime notizie

Dello stesso autore