5.7 C
Portogruaro
martedì , 29 Novembre 2022

PordeNoir, il nuovo Festival del mistero il 20 novembre

PORDENONE – Si chiama PordeNoir. Il Festival, promosso da PordenoneOggi in collaborazione con il Circolo della Cultura e delle Arti di Pordenone è in programma il 20 Novembre dalle ore 11.00 a Palazzo Gregoris in Corso Vittorio Emanuele a Pordenone.

Il Festival con i suoi autore vuole raccontare la letteratura Noir a partire dalla testimonianza di Cecilia Scerbanenco, figlia del noto giallista Giorgio. Scerbanenco (incontro moderato da Paola Dalle Molle, giornalista del Messaggero Veneto) è stato uno scrittore prolifico, ha sperimentato tutti i generi della narrativa ed è riconosciuto come uno dei maestri del giallo italiano, consacrato dal successo della serie di romanzi con protagonista Duca Lamberti e dall’assegnazione del Grand Prix de litterature policiere nel 1968. I suoi gialli sono senza tempo a tal punto che tutte le sue opere sono ora in corso di pubblicazione con la x casa editrice la Nave di Teseo.

Il Festival segue in modo specifico dando voce al Nostro Territorio grazie a due autori friulani.

Giuliano Pellizzari (incontro moderato da Mauro Rossato, giornalista de Il Gazzettino) è nato a Trieste nel 1972, è autore consulente e formatore. Con il libro La Scatola del Te edito da Corvino Edizioni, esordisce nel Noir con il suo primo romanzo giallo. Così Pierluigi Porazzi di Udine (incontro moderato da Cecilia Scerbanenco) autore di diversi romanzi gialli come “L’ombra del falco” del 2010 e “Nemmeno il Tempo di sognare” del 2013, editi da Marsilio Editori. Si presenta al pubblico di Pordenoir con il suo ultimo giallo “Mente Oscura” edito da La Corte Editore.

È un festival di conferme (Giorgio Scerbanenco) ma anche di scoperte (Giuliano Pellizzari e Pierluigi Porazzi) novità che il Festival Pordenoir vuole portare a conoscenza del pubblico pordenonese. Alcune delle storie di questi scrittori inoltre sono ambientate nel Nostro territorio ed è curioso come vengono ripercorsi luoghi a noi vicini nelle storie narrate.

Per finire ci sarà anche un intervento, con presentazione, del libro di Nicodemo Gentile “Nulla è come appare” (incontro moderato da Laura Venerus, giornalista del Messaggero Veneto) storie di delitti e di accertamenti tecnici con cui indagheremo su quella insolita passione che ci coinvolge per il delitto e del motivo per cui il genere Noir abbia sempre più presa nel pubblico.

Ultime notizie

Dello stesso autore