5.7 C
Portogruaro
martedì , 29 Novembre 2022

Pordenonelegge protagonista della Design Week

11.03.2022 – 12.26 – Il sito di Pordenonelegge Festa del Libro con gli Autori diventa caso-studio e applicazione in aula per mettere in pratica le teorie e tecniche del “design sprint”. Insieme alla riprogettazione di un rinnovato sistema di prenotazione degli eventi, concepito come vero e proprio “servizio” per i followers culturali della kermesse letteraria e delle iniziative promosse nel corso dell’anno. Sono una trentina gli studenti impegnati in queste ore nel workshop legato al progetto di restyling del sito e del sistema prenotazioni di pordenonelegge: futuri designer studenti universitari dell’ISIA Roma Design sede di Pordenone, cui si aggiungono una decina dei “supertecnici” specializzati nell’implementazione di tecnologie legate all’informazione e alla comunicazione dell’Its Alto Adriatico. Da lunedì hanno trasformato le aule del Consorzio universitario di Pordenone in un laboratorio di idee e progetti, fucina di creazione e suggestione reciproca, durante uno dei dieci workshop organizzati quest’anno dalla Pordenone Design Week.

La manifestazione, giunta all’11^ edizione organizzata da Consorzio Universitario di Pordenone, ISIA Roma Design, Confindustria Alto Adriatico e Associazione culturale Pordenone Design, si confronta quest’anno non solo con il mondo del design industriale, ma anche con le esigenze di un partner fondamentale come Fondazione Pordenonelegge.it, tra le migliori esperienze nazionali della produzione culturale.

I creativi coinvolti nel workshop sono partiti lunedì da una stimolazione: ripensare e ridisegnare il sito web collegato al sistema di prenotazione degli eventi del festival letterario. Coordinati da Antonello Lipori professore di ISIA Roma Design, dai tutor Laura Pavan e Giacomo Fabbri, da Michela Zin direttore di Fondazione Pordenonelegge.it, da Cristian Fiorot di Alea (azienda sviluppatrice del sito) e da Patrizio De Mattio (storico grafico del festival), gli studenti concluderanno venerdì la settimana di laboratorio portando le proprie proposte.

In questi giorni il sito web di Pordenonelegge e il nuovo sistema di prenotazioni sono al centro di un vero e proprio “campus” di sperimentazione, oggetto di un processo di studio per fasi, secondo i modelli appunto del design sprint: ossia una iniziale fase di comprensione, di definzione e di bozza risolutiva. Questi primi dati e analisi sono stati presentati mercoledì ai vertici di Fondazione Pordenonelegge.it, per poi procedere nelle ultime due giornate di workshop con le fasi di decisione, prototipizzazione e validazione. Ma cosa significa restyling? Si è trattato di realizzare una concreta mappatura dei contenuti già esistenti del sito, per poi procedere con la scrittura e disegno dell’architettura delle informazioni, per poi arrivare allo sviluppo dei visual. All’approccio creativo e funzionale dei designer dell’ISIA, in questa fase di prototipazione si sono affiancati i tecnici dell’Its Alto Adriatico per l’integrazione in un’unica interfaccia dell’architettura del sito e della parte grafica. L’obiettivo sarà innovare le funzionalità del sito del festival letterario sia durante la manifestazione sia nel corso dell’anno, con l’implementazione di soluzioni tecnologiche e di fruizione mobile. Un processo a tempo di record condensato in cinque giornate, proprio in virtù della Pordenone Design Week che consente una full immersion creativa e operativa, dal grande valore formativo e a beneficio anche del mondo produttivo e imprenditoriale. Un esempio virtuoso di rete e scambio di informazioni che delinea nuove modalità di lavoro in team oltre la dimensione dell’alta formazione, proiettandola in un contesto lavorativo concreto.

La Pordenone Design Week è realizzata con il sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone, BCC Pordenonese e Monsile, Fondazione Friuli, Camera di Commercio di Pordenone e Udine. La manifestazione si conferma punto di riferimento e ponte tra mondo del lavoro e mondo della ricerca, cinque giornate in cui in cui si dipanano i temi del Design Contemporaneo e il ruolo di quest’ultimo nelle complesse sfide del futuro, con l’obiettivo di innovare e incentivare il dibattito su temi attuali e sempre d’interesse anche per la collettività.

cs

Ultime notizie

Dello stesso autore