14.9 C
Portogruaro
sabato , 26 Novembre 2022

Sesso e ciclo: consigli per navigare in acque sicure

23.02.2022 – 13.30 – Sesso e ciclo possono convivere nella stessa frase? Ovviamente sì. Superato il “blocco mentale” per cui il rapporto sessuale durante le mestruazioni sia da evitarsi, e messi da parte i più schizzinosi a cui lasciamo l’illusione che le donne siano fatte della stessa materia di cui sono fatti i sogni e profumino di borotalco, ecco alcuni semplici ma efficaci consigli da seguire se volete sperimentare il sesso durante il ciclo ed evitare che l’ambiente attorno a voi si trasformi in una scena del crimine.
Partiamo da una buona notizia per le donne: avere un rapporto sessuale durante questa fase del mese porta con sé anche alcuni benefici. Grazie al rilassamento dei muscoli pelvici infatti, il dolore (seppure solo in parte) tende a diminuire. Non solo, i giorni subito antecedenti alla mestruazione e quelli durante, in cui siete praticamente delle bombe ad ormoni ambulanti, sono anche quelli in cui cresce maggiormente la libido. Il risultato? Avrete più voglia di farlo, vi sentirete più sensuali e il piacere sarà amplificato.
La regola aurea: non dovrebbe essere necessario scriverlo né tantomeno ricordarlo ma è cortesia avvisare sempre il partner per evitargli spiacevoli sorprese.
E allora, come prepararsi al meglio? Come prima cosa munitevi di un asciugamano abbastanza grande da posizionare sotto di voi e cercate di prediligere posizioni da distese stando sotto: la gravità in questo caso non giocherebbe infatti a vostro favore. In secondo luogo, evitate movimenti troppo bruschi o di metterci troppo “entusiasmo”, sopratutto se si tratta dei primi giorni che è risaputo sono anche quelli in cui il flusso è molto più abbondante.
Veniamo poi alle note dolenti, il sesso orale? Posto che vale sempre e comunque l’imprescindibile regola del de gustibus, in questi casi una soluzione pratica e “pulita” è l’utilizzo di un assorbente interno o di una coppetta mestruale. In questo modo eviterete che il vostro partner riemerga da lì sotto con le sembianze di Joker.
Infine, per chi in adolescenza non avesse fatto proprie le nozioni del Cioè, sfatiamo una volta per tutte il grande falso mito: no, il ciclo in nessun caso e per nessun motivo è da considerarsi un contraccettivo naturale, il rischio gravidanza quindi c’è eccome. Se questo non bastasse a convincervi ad utilizzare delle doverose precauzioni, ricordate anche che il ciclo non ha alcun potere “disinfettante”, quindi magari non resterete incinte ma correte il rischio di contrarre qualche malattia venerea.
Dopo avere letto questo articolo l’idea ancora non convince e rimanete titubanti ad intraprendere quest’esperienza? Beh non dimenticate che avete sempre a disposizione anche la porta sul retro.
di Manuela Gallo 

 

Ultime notizie

Dello stesso autore