5.1 C
Portogruaro
giovedì , 1 Dicembre 2022

27 gennaio: Giorno della Memoria. Le iniziative a Portogruaro

26.01.2022 – 16.13 – Nel 2000 l’Italia ha istituito la Giornata della Memoria per commemorare le vittime dell’Olocausto con la legge n.211 del 20.07.2000. Si è stabilito di celebrare il Giorno della Memoria il 27 gennaio perché in quel giorno del 1945 le truppe dell’Armata Rossa, liberarono il campo di concentramento di Auschwitz. Si tratta di una data con un significato fortemente simbolico: le testimonianze dei sopravvissuti e dei soldati e gli strumenti di tortura presenti nel campo mostrarono per la prima volta al mondo l’orrore dello sterminio nazista.
L’Amministrazione Comunale di Portogruaro celebra il Giorno della Memoria con iniziative di sensibilizzazione per comprendere, ricordare, riflettere sul significato di questa giornata. Anche quest’anno è un programma particolare, che ha dovuto tener conto delle restrizioni legate all’emergenza sanitaria in atto, spostando alcune iniziative su piattaforme online.
Nello specifico l’amministrazione per il Giorno della Memoria propone il seguente collegamento: Sabato 22 gennaio dalle ore 11.20 alle ore 12.20 in diretta streaming sul canale YouTube di Noi Migranti Associazione, Alessio Alessandrini, presidente U.T.E. del Portogruarese, intervisterà Edith Bruck che, nel 1944 a tredici anni, venne deportata ad Auschwitz e poi trasferita in altri cinque campi di concentramento.
L’iniziativa è organizzata dall’Associazione Noi Migranti Venezia Orientale e patrocinata dal Comune di Portogruaro.
Collegamento al canale YouTube di Noi Migranti: https://www.youtube.com/watch?v=03GuBdbSs8w
Il Comune propone anche una visita al Museo della Città, nella Torre di Sant’Agnese, in Via Rastrello 1 a Portogruaro dove sono conservate due lapidi ebraiche visibili nel cortile esterno e risalenti al 1600-1601.
Costituiscono preziose testimonianze del cimitero cittadino riservato alla comunità ebraica, il quale sorgeva nella zona attuale di Borgo San Gottardo.
A Portogruaro i membri della comunità ebraica svolgevano attività commerciali e detenevano il Banco dei Pegni, voluto dal Consiglio Cittadino nel 1575 fino all’istituzione del Monte di Pietà risalente al 1666.
(Museo della Città, Torre di Sant’Agnese, 1999, ed. Pro Loco Portogruaro)
https://www.comune.portogruaro.ve.it/it/page/museo-della-citta-2021

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore