5.8 C
Portogruaro
giovedì , 1 Dicembre 2022

Torna dal 28 maggio al 5 giugno il Salone Nautico Venezia

25.03.2022 – 14:08 – Torna dal 28 maggio al 5 giugno il Salone Nautico Venezia, che giunto alla terza edizione, continua a crescere in termini di espositori e novità. L’evento dedicato alla nautica da diporto, che si terrà ancora una volta nei suggestivi locali dell’Arsenale di Venezia, sta diventando sempre più un punto di riferimento per il mercato dell’area del Mediterraneo orientale, quello che insiste sulla rotta che da Venezia va a Istanbul passando per Croazia, Montenegro, Grecia e Turchia.
Le carte per superare il record dei trentamila visitatori che lo scorso anno hanno affollato il Salone Nautico Venezia ci sono tutte: l’evento aprirà infatti le porte per ben due weekend, con tanto di ponte festivo del 2 giugno in mezzo, e ospiterà espositori di grande richiamo come Azimut Benetti, Beneteau, Ferretti Group, Sanlorenzo e Sunseeker. Tra i produttori di barche a motore annunciati dagli organizzatori ci saranno Absolute, Arcadia, Frauscher, Invictus, Pardo, Rizzardi e Sessa, mentre per quanto riguarda le barche a vela è confermata la presenza di Italia Yachts, Myilus, More e Pegasus, per un totale di ben due chilometri e mezzo di lunghezza complessiva di barche esposte. Il tutto sarà articolato tra il bacino acqueo di 50.000 metri quadri, i 1.000 metri lineari di pontili, i 30.000 metri quadri di spazi espositivi esterni e i 5.000 metri quadri di padiglioni coperti che caratterizzano l’Arsenale di Venezia, rendendolo un luogo unico e particolarmente adatto per ospitare il salone nautico.
Al centro della terza edizione del Salone Nautico Venezia ci sarà il tema dell’ecosostenibilità e delle tecnologie a basso impatto ambientale, ormai da alcuni anni priorità anche dei costruttori di imbarcazioni in linea con le esigenze di abbattere le emissioni di CO2 e fermare il surriscaldamento globale. La kermesse veneziana sarà dunque per una settimana il cuore pulsante del meglio della produzione italiana e internazionale di barche e superyachts, per scoprire le evoluzioni green dei principali cantieri e le ultime novità in tema di motorizzazione elettrica tra propulsioni, batterie, sistemi di ricarica, tecnologie foil e fotovoltaico.

L’ecosostenibilità sarà il focus principale anche dei numerosi convegni e iniziative sportive in programma durante i nove giorni del Salone Nautico Venezia, con la partecipazione di esperti provenienti da tutto il mondo. Tra questi si segnala la presentazione del bando di concorso lanciato dalla Fondazione Musei Civici Venezia MUVE, in collaborazione con il Comune di Venezia e Vela Spa, per progetti di imbarcazioni da lavoro o da diporto caratterizzate da elevata efficienza energetica e ridotto impatto ambientale.
Commenta così il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro: «Con l’edizione 2021 del Salone Nautico abbiamo consolidato l’obiettivo che ci eravamo posti fin dall’inizio: riportare a casa l’arte navale e confermare Venezia regina dei mari. Con quello stesso spirito siamo pronti a tornare ad aprire le porte dell’Arsenale continuando a offrire uno spettacolo ineguagliabile. Una terza edizione del Salone ricca e innovativa, piena di eccellenze e di passione. Una occasione in più per confermare la nostra città non solo come capitale del mare, ma anche della sostenibilità e dell’innovazione. A Venezia tradizione e futuro sono di casa e questo lo potranno constatare anche tutti coloro che verranno a visitare l’edizione 2022 del Salone Nautico».

[c.s]

Ultime notizie

Dello stesso autore