22.3 C
Portogruaro
martedì , 9 Agosto 2022

Turismo e spiagge venete: a Pasqua meglio del periodo pre covid

27.04.2022 – 16.25 – Nonostante gli strascichi lasciati dalla pandemia non ancora del tutto sconfitta ed i venti di guerra provenienti dall’Est Europa, i dati di Federalberghi confermano il Veneto al top come meta prescelta per le vacanze balneari. I dati ci dicono infatti  che ci sono tutti gli elementi per continuare ad essere la regione più turistica d’Italia, quella con il maggior numero di presenze.
Non posso che esprimere soddisfazione e augurare che siano confermate le previsioni di un’ulteriore crescita”. Con queste le parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta la notizia relativa al fatto che nel periodo pasquale l’occupazione alberghiera è stata superiore a quella nello stesso periodo del 2019 con una media superiore a quella pre pandemia. “Il litorale veneto – continua Zaia – è protagonista della realtà attrattiva veneta che fa del turismo la prima voce del nostro bilancio con 18 miliardi di Pil e 72 milioni di presenze in tutta la regione. Se cresce la presenza sulle spiagge è un beneficio per tutto il sistema turistico regionale. I nostri imprenditori del settore stanno dimostrando di essere pronti a contrastare le difficoltà e cogliere le sfide in atto”.

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore