22.3 C
Portogruaro
martedì , 9 Agosto 2022

10 giovanissimi studenti ­veneti alle finali di robotica a Rio de Janeiro

24.06.2022 – 08.05 – “Il team Astrogate riunisce la creatività e l’ingegno di 10 giovanissimi studenti ­veneti che hanno scelto di mettersi in gioco nell’ideare una soluzione innovativa per il packaging. Un’idea che permetterà al gruppo di rappresentare l’Italia e il Veneto in una competizione internazionale per la scienza e la robotica che si terrà in Brasile, a Rio de Janeiro in agosto. Esperienza che la Regione ha scelto di sostenere con un contributo, dato l’importante appuntamento che dà lustro ai nostri giovani e alle loro idee”.
Così l’Assessore regionale all’istruzione e alla formazione commenta la presentazione dell’iniziativa, avvenuta a Padova, che vedrà un gruppo di 10 studenti veneti dai 9 ai 16 anni, il team Astrogate dell’associazione GATE Italy, rappresentare l’Italia ad una competizione internazionale di scienza e robotica, la SESI FIRST® LEGO® League Challenge International Open in programma a Rio de Janeiro dal 5 al 7 agosto prossimi.

Il gruppo durante la finale italiana si è distinto vincendo il premio “Eccellenza Ingegneristica” e segnando il nuovo record italiano di punti sul percorso di robotica aggiudicandosi la final four, e qualificandosi così per la fase mondiale della competizione. Si tratta di una tra le più prestigiose competizioni internazionali per qualificazioni successive di robotica e scienza per ragazzi under 16. I team che partecipano alla manifestazione promossa dal Ministero dell’Istruzione progettano, costruiscono e programmano robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico e sociale per creare soluzioni innovative.
Il gruppo veneto ha ideato SAR Packaging (Safe Alarmed Reusable Packaging) un pacco allarmato, resistente e riutilizzabile che mira a sostituire gli attuali imballaggi di cartone. L’oggetto, via bluetooth, si collega a un chip nel luogo di consegna, e, se prelevato senza essere sbloccato, attiva un segnale d’allarme. E’ prevista una evoluzione, creando una rete di tracciamento per localizzare i pacchi sottratti o dispersi.
Astrogate e l’associazione GATE Italy onlus sono ancora alla ricerca di sostenitori e sponsor per raggiungere la cifra necessaria a coprire le spese del viaggio per partecipare alla competizione in Brasile.
“Esprimo un plauso particolare all’associazione scientifica GATE Italy, che ha dato vita a una efficace campagna di crowdfunding per permettere a questi ragazzi di competere con il loro elaborato in un evento che attrarrà le migliori menti da tutto il mondo senza gravare sulle loro famiglie: una campagna che ha già incassato il sostegno di alcune aziende del nostro territorio, e tuttora attiva per chi vorrà contribuire ulteriormente a questa iniziativa” conclude l’Assessore all’istruzione della Regione del Veneto.

[c.s]

Ultime notizie

Dello stesso autore