11.9 C
Portogruaro
mercoledì , 28 Settembre 2022

11 punti campionati da Goletta verde: tutti entro i limiti di legge

15.08.2022 – 08.51 – Presentati i risultati delle analisi dei campioni d’acqua prelevati dai volontari e volontarie di Goletta Verde sulle coste del Veneto: tutti gli 11 punti campionati sono entro i limiti di legge.
“Investimenti efficaci ma non dobbiamo abbassare la guardia, – dichiara Legambiente – la depurazione e relativa impiantistica va seguita costantemente. La siccità avrebbe potuto evitare situazioni di sofferenza per le infrastrutture. Nota dolente, l’assenza di informazioni sulle acque ai bagnanti”. Tuttavia, ricorda l’associazione ambientalista “esistono altri problemi, come la pesca illegale. Il rapporto Mare Monstrum 2022 fa emergere un alto tasso di sequestri di prodotti ittici e reati lungo le coste”.
“Alla vigilia di Ferragosto sapere che le acque del Veneto si aggiudicano la promozione da parte di Goletta Verde è il miglior riconoscimento per una destinazione che vive di turismo – afferma  il Presidente della Regione del Veneto – e ha tra le sue priorità la sostenibilità ambientale. Questo riconoscimento attesta l’attenzione verso la salvaguardia dell’ambiente, lo stato di conservazione del territorio, la pulizia e la gestione ambientale. Insomma, un vero e proprio certificato di eccellenza per una regione che da sempre dimostra di saper coniugare al meglio le tematiche ambientali con le prospettive di sviluppo economico e turistico”.

I campionamenti di Goletta Verde non si vogliono sostituire ai dati ufficiali sulla balneabilità ma vanno ad integrare il lavoro svolto dalle autorità competenti. Se, infatti, i dati di Arpa sono gli unici che determinano la balneabilità di un tratto di costa a seguito di ripetute analisi nel periodo estivo, le analisi di Goletta Verde hanno invece un altro obiettivo che è quello di andare ad individuare le criticità dovute ad una cattiva depurazione dei reflui in specifici punti, come foci, canali e corsi d’acqua, il principale veicolo con cui l’inquinamento, generato da un’insufficiente depurazione, arriva in mare. 
Degli undici punti campionati: otto campionamenti eseguiti in provincia di Venezia (tre punti nel comune di Caorle, due punti al comune di Cavallino Treporti, e uno rispettivamente nei comuni di ChioggiaEraclea e Jesolo) e tre in provincia di Rovigo (due nel comune di Porto Tolle e uno a Rosolina). 

[g.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore