6.6 C
Portogruaro
venerdì , 2 Dicembre 2022

Impronte di Vita 2022: due i Portogruaresi premiati

26.09.2022 – 15.00 – Assegnato il premio ‘Impronte di Vita” del Comune di Portogruaro al critico d’arte Boris Brollo e al professor Natale Cigagna. Sabato mattina in municipio di fronte ad un numeroso pubblico allietato da intermezzi musicali della giovane flautista Aurora Meotto della Fondazione Musicale Santa Cecilia, si è tenuta la cerimonia di assegnazione del premio ‘Impronte di Vita’ della Città di Portogruaro. Il premio è stato istituito nel 2019 per dare un riconoscimento istituzionale a coloro che nel territorio comunale con esperienza e capacità svolgono, o hanno svolto, in modo del tutto disinteressato a favore della Comunità attività di aggregazione sociale, culturale, ricreativa e sportiva, di valorizzazione e prestigio del territorio o di recupero delle tradizioni. Quest’anno il premio è stato assegnato dalle mani del sindaco Florio Favero a Boris Brollo e Natale Cigagna.

 

Nato a San Donà di Piave il 10 febbraio 1944, Boris Brollo è un noto critico d’arte e curatore di numerose esposizioni d’arte. Giovanissimo interruppe gli studi ginnasiali al Seminario Vescovile di Treviso per dedicarsi a diversi lavori manuali. Emigrato nel 1961 a Milano dove riprende gli studi torna in Veneto otto anni dopo e nel 1970 supera l’esame di ammissione all’Accademia di Belle Arti di Venezia dove si diplomerà a pieni voti. Tra le sue molteplici attività si segnala: la direzione della Galleria civica ai Molini di Portogruaro e dello Space “Mazzini”, dell’Atelier del Centro di Salute Mentale di Portogruaro, oltre che di eventi presso la Biennale di Venezia. Brollo collabora ed ha collaborato anche con numerose riviste d’arte. Originario di Meduna di Livenza, classe 1955, Natale Cigagna, attualmente in pensione da due anni, è stato docente di religione all’istituto Mons. D’Alessi di Portogruaro. Instancabile organizzatore di progetti ambientali, con grande passione ha trasmesso i valori dell’amore e della tutela dell’ambiente nonchè la passione per la bicicletta a generazioni di studenti. Di seguito le motivazioni ufficiali delle assegnazioni da parte della Città di Portogruaro. Boris Brollo: “Per le molteplici attività profuse nel campo dell’arte, in qualità di critico e curatore di mostre ed eventi culturali, a favore della Città”. Natale Cigagna: “Per la capacità e dedizione nel trasmettere ai suoi studenti l’amore ed il rispetto per l’ambiente, appassionandoli all’uso della bicicletta attraverso numerosi”. Nella pergamena consegnata ai premiati prima della motivazione è stata riportata la seguente frase: “Nella vita non contano i passi che fai, né le scarpe che usi, ma le impronte che lasci”; frase che traduce perfettamente il senso di questo premio.

Ultime notizie

Dello stesso autore