22.6 C
Portogruaro
lunedì , 24 Giugno 2024

Trasformare un sasso in una attività commerciale? Ecco la storia di Marco Amorosi

02/01/2023 – 12.00 – E’ un giovane italiano ad avere l’idea che presto si sarebbe trasformata nel progetto Habere non haberi (ovvero ‘possedere, non essere posseduti’). Il suo nome è Marco Amorosi, il suo scopo? Riuscire, sfruttando il ‘barato crescente’, a scambiare oggetti con altri di maggiori valore e in tal modo arrivare ad ottenere la proprietà di una casa.
La vicenda di Marco è iniziata alla fine di ottobre 2020, quando come primo passo scambiò un sasso con una mountain bike del valore di trecento euro. Da quel momento, principalmente attraverso annunci online, Marco è riuscito in soli dodici baratti a possedere un Maggiolone cabrio del 1977. La trovata, come fa notare il quotidiano Veneziatoday, non è nuova, ma ispirata all’impresa del canadese Kyle MacDonald, che scambiando una semplice graffetta rossa riuscì ad ottenere, a seguito di una catena di quattordici scambi, una casa.
La bicicletta di Amorosi è stata infatti scambiata con una automobile storica, a sua volta barattata con due strumenti musicali, che Amorosi ha poi scambiato per un MacBook Pro nuovo di zecca. A quel punto il baratto è proseguito: da un paio di orecchini in oro bianco e diamanti ad un orologio Eberhard, ad una Suzuki Katana, ad una moto Guzzi, ad un Rolex del 1999, per arrivare infine al Maggiolone.

E’ a Mirano che oggi si sposta questa storia, con l’entrata in scena di Gian Maria Micheletti, il proprietario di una tabaccheria di Mirano. Micheletti avrebbe proposto ad Amorosi di scambiare il Maggiolone con la licenza della sua attività, l’accordo però prevedeva di trovare una persona in grado di barattare la tabaccheria con un bene di valore maggiore. Un compito su misura per Amorosi, se il patto non prevedesse di far gestire l’attività alla figura in questione.
Dopo un’iniziale reticenza, Amorosi si è però dimostrato propenso all’accordo con il commerciante veneziano.

Dove lo porterà la sua audacia? Il sogno di Marco è stato etichettato da molti come una ‘sfida impossibile’, ma non è ancora detta l’ultima parola: un conoscente dello stesso Amorosi sarebbe disposto a barattare un’abitazione a Milano con il modello di Porsche Speedster 365, permettendogli così di terminare il suo progetto. Amorosi potrebbe pertanto stupire anche i più scettici.

[m.g]

Ultime notizie

Dello stesso autore