30.3 C
Portogruaro
venerdì , 21 Giugno 2024

Venezia. Pugni alla schiena e al volto in centro città. Preso il responsabile

28.11.2023 – 11:40 – Nella mattinata di mercoledì scorso, la Polizia di Stato di Venezia ha messo fine a una serie di violente aggressioni perpetrate nel centro storico della città lagunare. Il provvedimento è stato eseguito grazie all’operato deciso della Squadra di Polizia Giudiziaria del Commissariato di P.S. di San Marco, che ha applicato la misura di sicurezza provvisoria della Libertà vigilata con ricovero presso una Comunità Terapeutica Residenziale Protetta nei confronti di un giovane cittadino straniero.

Le indagini hanno rivelato che i nefandi episodi hanno avuto inizio a maggio 2022, quando il sospettato, già noto alle forze dell’ordine, avrebbe iniziato ad essere aggressivo nei confronti di passanti nel cuore della città. Pedinamenti strategici nei pressi della stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia e del Ponte della Costituzione precedevano violenti attacchi senza apparente motivo, con pugni sferrati alla schiena o al volto delle vittime.

Le autorità, preoccupate per la pericolosità sociale del soggetto, hanno emesso una misura di sicurezza restrittiva dopo che la ricostruzione investigativa operata dai poliziotti del Commissariato di P.S. di San Marco ha individuato il presunto responsabile delle aggressioni. La richiesta all’Autorità Giudiziaria di valutare l’emissione di questa misura mira a contenere l’aggressività del giovane e limitarne l’impatto sulla comunità.

Il sospetto, precedentemente ricoverato presso il Reparto di Igiene Mentale dell’Ospedale dell’Angelo di Mestre dal 22 settembre scorso, è stato prelevato dagli agenti mercoledì scorso in esecuzione del provvedimento emesso dall’autorità giudiziaria.

Ora, il giovane è stato collocato in una comunità protetta, sottolineando la necessità di interventi mirati per preservare la sicurezza pubblica a Venezia.

[c.v.]

Ultime notizie

Dello stesso autore