22.6 C
Portogruaro
lunedì , 24 Giugno 2024

Colori e texture per un look di tendenza dalla Milano Fashion Week

di Ayrin Pettorosso
02.12.2023 – 10.06 –
Tra mille sfilate ed eventi di moda le tendenze iniziano a cambiare, con alternative ai soliti classici, soprattutto se si parla di colori. Primo tra tutti i nuovi trend troviamo quello del grigio come nuovo nero, sostituto del solito total black, colpisce completi, capispalla e abiti da sera, donando una nuova tonalità all’eleganza femminile. Parlando di quiet luxury rivolgiamo l’attenzione alla sua versione invernale che, allontanandosi dalle classiche tonalità panna e beige, porta al top il rosso scuro del vino, perfetto per valorizzare capi in pelle, raso di seta e vinile. Abbiamo poi la marcata sensualità del rosso Ferrari, articolata in orli cortissimi e abiti fascianti che vogliono raccontarci la forza della seduzione femminile. Un must have è costituito dal blu notte, tra divise quotidiane e completi coordinati riporta in voga il classico caban maschile. Per sfumature più delicate ci appoggiamo, invece, all’iris che si combina alla perfezione con palette di marroni caldi, come il sempre più presente milk chocolate, valida alternativa sia per coordinati quotidiani che per abiti da sera. Nuovissima tendenza è quella dell’innovativo naked dress, che porta il nude in un’originale sfera di sensualità, per esaltare le curve naturali del corpo femminile. Per rimanere sull’onda delle sfumature calde, abbiamo un richiamo al miele e alle foglie d’autunno con il giallo caldo, ormai considerato perfetto per capi furry e maglioni cozy.

La Milano Fashion Week è sempre più d’impatto sulle tendenze di moda anche per chi non sfila in passerella, ora vediamo quali sono i capi e gli accessori più ricorrenti nell’ultima edizione. Partiamo in quarta con il ritorno delle bold shoulders, le tipiche spalle imbottite anni ’80, che grazie alla loro shape sono in grado di donare forza e potere simbolico. Abbiamo poi il richiamo a tempi ancora più arretrati, con la cappa, elegante e sofisticata, perfetta per sfoggiare le minibag. Restiamo sempre sul tema del volume con le cinture maxi, accessorio da riscoprire, sono utilizzate come corsetti o, se estremamente large, anche come top punk. Per ogni età abbiamo il ritorno in voga dei capi da “sciura”, il culto della ricerca della coolness in ogni fase della vita, accompagnato da aria borghese, gusto bon ton e sguardo altezzoso. Per uno stile più giovanile abbiamo, invece, i collant colorati, portati in passerella soprattutto da Gucci che sfoggia i suoi abbinamenti complementari in una totale bocciatura del nero, accompagnati da stivali cuissard, che ci piacciono in ogni stile, colore e variante, oppure alle zeppe, che quest’anno sbancano con i nuovi modelli slim, alleggeriti e più slanciati.

Per restare di più sul tema invernale abbiamo espressioni della maglieria classica, come gilet di maglia declinati nel loro lato più funny, con modelli cortissimi, colorati e asimmetrici, maglioni che partono dal classico girocollo fino ad arrivare a nuovi modelli monospalla e giromanica; e per combattere il freddo vanno abbinati a guanti di lana, mini, maxi o che coprono solamente le dita, che si riconfermano come l’accessorio top anche per questa stagione fredda. Per completare il look mettiamo il focus sulle sciarpe, un grande classico che ci permette di creare effetti di layering stilosi e perfetti per l’inverno, in alternativa ci affidiamo ai capispalla in stile “sotto le coperte” che, soprattutto per il night-wear, abbandonano le maniche in favore di modelli più avvolgenti nella maggior parte delle nuove collezioni.

In contrapposizione all’attenzione per le basse temperature abbiamo la completezza della giacca di pelle che, con modelli lunghissimi e ben strutturati, si basta da sola e non necessita né di top né di pantaloni che ne fuoriescono. Altro classico rielaborato è il tubino, che nelle nuove collezioni viene declinato nelle sue accezioni più sexy, allontanando il capo cultdal gusto bon ton rendendolo iper-femminile, scoprendo spalle e seno e mettendo in evidenza la vita senza limiti di creatività. Per le più amanti del rischio abbiamo i nuovi top, composti da modelli in pizzo trasparenti o da micro reggiseni, che ci accompagnano nella riscoperta del corpo femminile e della sua sensualità.

Se si parla di accessori, oltre a quelli più classici già citati, nelle nuove collezioni troviamo un’enorme varietà di fiori, da stampati a ricamati fino ad arrivare a quelli trasformati in oggetti materici, preziosi e vistosi, da indossare per dare un tocco in più al nostro look, soprattutto se affiancati da orecchini vistosi, colorati e di dimensioni notevoli, a forma di disco, ispirati ad elementi della natura o addirittura globulari.

Andando più nello specifico, ci concentriamo sulle tendenze street style, che quest’anno sfoggiano modelli in ecofur ed ecopelle, abbinati all’onnipresente effetto metallic, creato con paillettes, pelle o PVC, che scombussolando gli elementi tipici della moda rendono i look armatura i protagonisti dei party di quest’inverno. Per un altro tipo di intraprendenza di stile abbiamo i print pitonate, il total black o total brown, il layering, la serietà di camicia e blazer contrapposta alla spigliatezza di pantaloni e giacche in denim. Inoltre, Gucci ci propone un rinnovato amore per i tagli anni ’70, mentre Prada riporta in passerella classici modelli maschili abbinati ad acconciature articolate in trecce.

[a.p]

Ultime notizie

Dello stesso autore