35.5 C
Portogruaro
venerdì , 19 Luglio 2024

Nuovo impianto fotovoltaico tra i Comuni di Portogruaro e Fossalta

04.03.2024 – 09.25 – In arrivo un nuovo impianto fotovoltaico tra i Comuni di Portogruaro e Fossalta di Portogruaro, con una potenza nominale prevista pari a 44,04 MW. Il Comune di Portogruaro ne ha dato l’annuncio sulla pagina ufficiale giovedì 29 febbraio, informando i cittadini che il campo fotovoltaico prenderà forma nella zona industriale dell’Eastgate Park del Comune di Portogruaro e nell’adiacente Comune di Fossalta. Da quanto si legge nell’avviso al pubblico del 22 febbraio 2024, pubblicato sulla pagina del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, La Società Elite Northern Solar S.R.L., che gestisce il progetto, ha deciso di adottare una soluzione impianistica con tracker monoassiale, scelta che tiene in considerazione la riqualificazione delle aree e la massimizzazione dell’efficienza dell’impianto per quanto concerne la tutela del consumo di suolo. Inoltre, sempre nel progetto è prevista anche la realizzazione di un’area gioco e di due parchi verdi limitrofi all’impianto, con il fine di sensibilizzare la popolazione alla tutela del bene comune e alla diffusione della produzione di energia da fonti rinnovabili.

Si tratta di una novità, quella dell’impianto fotovoltaico, che porterà sotto gli occhi della cittadinanza l’importanza e l’efficacia delle fonti di energia rinnovabili, mostrando come esse si possano coniugare in maniera armoniosa con le ricchezze del territorio e con l’ambiente circostante, pur rimanendo una fonte valida per la produzione di una considerevole quantità di energia.
Per coloro che desiderassero avere maggiori informazioni, ad esempio riguardanti il progetto o lo studio di impatto ambientale, è possibile consultare i documenti pubblicato sul sito web del Ministero della Transizione Ecologica. Inoltre, chiunque abbia interesse, può presentare al Ministero le proprie osservazioni in merito alla Valutazione di Impatto Ambientale, fornendo anche nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutati entro il 23 marzo.
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore