33.2 C
Portogruaro
giovedì , 18 Luglio 2024

Papa Francesco riceve Bassam e Rami, i padri del libro ‘Apeirogon’

27.03.2024 – 17.40 – Nella mattinata di oggi, mercoledì 27 marzo, Papa Francesco ha incontrato i due padri protagonisti del libro “Apeirogon”, vincitore del Premio Terzani 2022 dello scrittore Colum McCann. Bassam Aramin e Rami Elhanan, il primo palestinese e il secondo israeliano, erano arrivati a Venezia lo scorso lunedì, ospitati dall’Ateneo Veneto per l’incontro “Volere la pace. Dialogo tra due padri”, organizzato dall’Associazione Anam Tiziano Terzani in collaborazione con Assopace Palestina e il Festival vicino/lontano – Premio Terzani. A conclusione dell’evento era stata proposta al pubblico la toccante lettura scenica “Salām/Shalom”, di e con Massimo Somaglino e Alessandro Lussiana, tratta da “Apeirogon”. Questa, portata in scena per la prima volta in occasione della cerimonia di consegna del Premio Terzani 2022 a Colum McCann, restituisce in chiave drammaturgica la parola e le ragioni della pace a Rami e Bassam. Per fare tesoro di questo forte messaggio di pace diffuso da Rami e Bassam, Vicino/lontano e il CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia intendono farne uno spettacolo da veicolare nei circuiti istituzionali, anche nel nome e nel ricordo di Tiziano Terzani.

Questa mattina i due padri protagonisti del libro, accompagnati da Lorenzo Fazzini, responsabile editoriale della Lev, sono stati ricevuti da Papa Francesco privatamente, prima dell’udienza, nell’Auletta. A conclusione della catechesi sulla virtù cristiana della pazienza, il papa ha voluto richiamare l’attenzione del persone sulla storia di Rami Elhanan e Bassam Aramin: “Qui oggi, in questa udienza, ci sono due persone, due papà. Sono i primi: uno israeliano e uno arabo. Ambedue hanno perso le loro figlie in questa guerra e ambedue sono amici; non guardano all’inimicizia della guerra, ma guardano l’amicizia di due uomini che si vogliono bene e che hanno passato per la stessa crocifissione. Pensiamo a questa testimonianza tanto bella di queste due persone che hanno sofferto nelle loro figlie la guerra della Terra Santa. Cari fratelli, grazie per la vostra testimonianza”.

Le tragedie che hanno segnato la vita di questi due padri sono speculari e sono entrambe il riflesso della violenza che si dipana intorno alla Terra Santa. Bassam Aramin ha visto morire sua figlia Abir all’età di 10 anni, nel 2007. La bambina è stata colpita alla nuca da un proiettile di gomma sparato da un soldato israeliano, proprio fuori dalla sua scuola. Anche Rami Elhanan ha perso sua figlia Smadar, 13 anni, nel 1997. Mentre Smadar passeggiava con le amiche nel centro di Gerusalemme, la ragazza è rimasta vittima di un attacco suicida palestinese. I due padri, però, hanno scelto di non vivere sotto il segno della vendetta e dell’odio, bensì di continuare, nonostante la loro sofferta perdita, a parlare di pace e dialogo, trasformando il proprio dolore in speranza per il bene, la giustizia e la riconciliazione.

Lo scrittore irlandese Colum McCann aveva preso parte all’udienza del Papa con gli artisti il 23 giugno scorso. Il suo libro è stato intitolato “Apeirogon”, che riprende il nome del poligono con un numero infinito di lati, così come infiniti sono i punti di vista da cui cercare di leggere, decifrare e comprendere una realtà troppo complessa per essere osservata e giudicata da un’unica prospettiva.
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore