19.6 C
Portogruaro
mercoledì , 10 Agosto 2022

Porto Venezia-Rodigino, tavolo su zona logistica semplificata: tre comuni esclusi

08.02.2022 – 12.02 – L’assessore regionale allo sviluppo economico ed energia Roberto Marcato ha incontrato ieri pomeriggio a Rovigo, nella sala consiliare della Provincia, i sindaci e i rappresentanti dei Comuni della provincia di Rovigo interessati alla procedura di istituzione della Zona Logistica Semplificata Porto di Venezia e Rodigino. “È stato un incontro molto importante, fondamentale nel percorso avviato – sottolinea l’Assessore Marcato al termine della riunione –. C’è stato modo di spiegare, in maniera chiara e dettagliata, l’iter realizzato fino ad oggi per la ZLS, quali saranno i prossimi passi e quali le prospettive per questo territorio”. La riunione convocata dall’assessore regionale stesso – alla presenza dei dirigenti della Regione del Veneto Santo Romano, Adanella Peron e Pietro Cecchinato – ha avuto infatti l’obiettivo di approfondire quanto previsto dalla delibera della giunta regionale dello scorso 18 gennaio, contenente la nuova proposta nell’ambito territoriale della Regione del Veneto di aree eleggibili per la Carta degli aiuti a finalità regionale 2022-27 e delineare nel dettaglio le conseguenti implicazioni in rapporto alla costituenda ZLS.

I Comuni coinvolti attualmente sono: Rovigo, Bagnolo di Po, Bergantino, Bosaro, Calto, Canaro, Castelmassa, Castelnovo Bariano, Ceneselli, Ficarolo, Fiesso Umbertiano, Gaiba, Melara, Occhiobello, Polesella, Salara, Stienta e Trecenta. “Si è parlato anche dei tre Comuni che sono esclusi, non dalla ZLS, ma dalle agevolazioni fiscali dirette alle imprese che insistono nel loro territorio – spiega Roberto Marcato -. È stato spiegato, in maniera chiara e netta, la motivazione che ha portato all’esclusione di questi tre Comuni”. “C’è stato modo, in un dibattito franco e schietto, di far emergere anche le aspettative di questo territorio – conclude l’Assessore regionale all’economia del Veneto -. Sono convinto che, insieme ai Sindaci e con le associazioni categoria, che ringrazio per la passione e l’attenzione posta, in particolare dal presidente di Confindustria Venezia-Rovigo Vincenzo Marinese, siamo convinti di aver dato a questo territorio uno strumento davvero importante di crescita con ampie prospettive di sviluppo”.

cs

Ultime notizie

Dello stesso autore