19.6 C
Portogruaro
mercoledì , 10 Agosto 2022

Il Premio San Marco all’AVIS di Caorle e San Giorgio La Salute

26.04.2022 – 20.49 – Si è celebrata ieri, 25 aprile, a Palazzo Ducale a Venezia la quarta edizione del “Premio San Marco”. Nella Sala del Maggior Consiglio, alla presenza del sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, del sindaco di Caorle Marco Sarto e delle autorità civili e militari e delle rappresentanze delle categorie economiche, sociali, sportive e culturali sono stati consegnati i riconoscimenti ai cittadini ed enti che, con dedizione, hanno saputo portare prestigio alla Città Metropolitana con opere concrete nelle scienze, arti, industria e artigianato, lavoro, sport, scuola, sicurezza o con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico.
Ad aprire la cerimonia l’Inno nazionale eseguito dal Coro della Fenice. Sono 85, in totale, i premi consegnati. Oltre trenta i riconoscimenti assegnati ai rappresentanti dei comuni della Città Metropolitana.
Tra i premiati, per il Comune di Caorle, le Associazione AVIS Comunale Caorle e Associazione AVIS Equiparata Comunale di San Giorgio La Salute, rappresentate rispettivamente da Nerio Corazza e Claudio Canzian.

Questa la motivazione: “Le due Associazioni operano dagli anni 60/70 sul territorio di Caorle e su San Stino di Livenza. Complessivamente raggiungono un totale di donazione annue di circa 600 unità. La solidarietà, la cooperazione e il volontariato sono i valori fondanti delle sezioni, che attraverso il proprio operato si prodigano a diffondere un unico messaggio: Dono è vita”.
A consegnare materialmente il riconoscimento al presidente di Avis Caorle è stato il Sindaco di Caorle, Marco Sarto che ha consegnato poi, unitamente al Sindaco di S. Stino di Livenza Matteo Cappelletto, il riconoscimento anche al rappresentante di Avis San Giorgio La Salute: “Con immenso piacere ho partecipato a questa celebrazione ed ho potuto consegnare l’ambito riconoscimento ai rappresentanti delle due sezioni Avis – ha detto il sindaco di Caorle Marco Sarto – Ai volontari ed ai donatori di queste associazioni va il mio personale ringraziamento e quello di tutta la Città dei Caorle per il loro grande impegno al servizio della collettività che non è mancato, nemmeno nelle fasi più critiche dell’emergenza sanitaria”.

[c.s]

Ultime notizie

Dello stesso autore