9.1 C
Portogruaro
domenica , 4 Dicembre 2022

Zaia a Vinitaly presenta la nuova parcella viticola di Avepa

11.04.2022 – 14.36 – “Grazie all’innovazione oggi è possibile avere tutte le informazioni di carattere tecnico, agronomico e produttivo di ogni singola azienda veneta. Questo significa dare un valore ai dati e conoscere il potenziale viticolo di ogni superficie vitata. Un traguardo raggiunto grazie all’autonomia e all’intuizione di AVEPA. Così rivoluzioniamo il vitivinicolo regionale con lo schedario grafico, passando dai dati catastali a una parcella viticola che in maniera univoca identifica la localizzazione geo-spaziale dei 100mila ettari coltivati del Veneto”.
Così il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, è intervenuto alla presentazione de “Lo schedario viticolo: prati e pascoli” organizzato da AVEPA, l’Agenzia Veneta per i Pagamenti per presentare il nuovo sistema digitale.
Lo schedario è stato realizzato e sarà gestito da AVEPA, sistema che diventerà la base di tutte le operazioni dinamiche di adattamento delle superfici vitate regionali, per determinare anche gli aiuti da riconoscere agli operatori del settore, sia quelli dei fondi comunitari sia di quelli nazionali – prosegue il Governatore del Veneto -. Il Veneto ancora una volta è primo nell’intuire la direzione da seguire per far evolvere il settore. La Nuova Parcella di Riferimento (NPR) diventerà un sistema unico di identificazione a livello nazionale. Ma non solo, perché dal prossimo anno, con la PAC 2023-27, l’intero sistema di aiuti al primario dovrà basarsi sull’approccio grafico e fotogrammetrico, anziché su quello alfanumerico sin qui utilizzato. Dal dato catastale alla parcella viticola. Questa è la rivoluzione per ridurre la frammentazione e le imprecisioni delle informazioni agronomiche di superficie”.

[c.s]

Ultime notizie

Dello stesso autore