11.9 C
Portogruaro
mercoledì , 28 Settembre 2022

Scuola: nuove indicazioni operative per la prevenzione Covid

20.08.2022 – 07.10 – Sono state definite le nuove indicazioni operative di prevenzione dalle infezioni da Covid 19 nelle scuole per il nuovo anno scolastico. Un ambiente, quello scolastico, che richiede particolare attenzione, a causa dell’elevata possibilità di trasmissione e della necessità di implementare e modulare le misure di prevenzione e controllo in base alla situazione epidemiologica. Se gli anni scolastici 2019-2020 e 2020-2021 sono stati caratterizzati dall’avvento della DAD, per quest’anno Iss, con i ministeri della Salute e dell’Istruzione e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, ha deciso per la garanzia delle attività didattiche in presenza.
“Sebbene la situazione epidemiologica sia diversa da quella del 2021 e si caratterizzi attualmente per un impatto clinico dell’epidemia contenuto, attribuibile all’aumento progressivo dell’immunità indotta da vaccinazione/pregressa infezione oltre che alle caratteristiche della variante Omicron – si legge nel documento -, non è possibile prevedere quale sarà la situazione alla ripresa delle attività scolastiche; pertanto non è possibile decidere fin d’ora se e quali misure implementare”. 

Il documento dal titolo “Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da SARS-CoV-2 in ambito scolastico (anno scolastico 2022 -2023)” indica quindi le misure di prevenzione di base attive al momento della ripresa scolastica, individuando sei misure di base:

  • Permanenza a scuola consentita solo senza sintomi/febbre e senza test diagnostico per la ricerca di SARS-CoV-2 positivo;
  • igiene delle mani ed etichetta respiratoria;
  • utilizzo di dispositivi di protezione respiratoria (FFP2) per personale scolastico e alunni che sono a rischio di sviluppare forme severe di COVID-19;
  • sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati;
  • strumenti per gestione casi sospetti/confermati e contatti;
  • ricambi d’aria frequenti.

Possibili ulteriori misure integrative prevedono: 

  • Distanziamento di almeno 1 m (ove le condizioni logistiche e strutturali lo consentano);
  • precauzioni nei momenti a rischio di aggregazione;
  • aumento frequenza sanificazione periodica;
  • gestione di attività extracurriculari, laboratori, garantendo l’attuazione di misure di prevenzione;
  • mascherine chirurgiche, o FFP2, in posizione statica e/o dinamica (da modulare nei diversi contesti e fasi della presenza scolastica);
  • concessione palestre/locali a terzi con obbligo di sanificazione;
  • somministrazione dei pasti nelle mense con turnazione;
  • consumo delle merende al banco.

b.r

Ultime notizie

Dello stesso autore