11.9 C
Portogruaro
mercoledì , 28 Settembre 2022

Elezioni del 25 settembre: guida semplice al voto

22.09.2022 – 6.55 – Guida semplice alle urne: domenica 25 settembre l’appuntamento elettorale che sancirà alcune novità. Gli italiani voteranno con il ‘Rosatellum’, promulgato nel novembre 2017 e utilizzato per la prima volta alle politiche del 2018. Si tratta quindi della sua seconda applicazione ma con delle ulteriori modifiche introdotte con Legge costituzionale il 18 ottobre 2021: a votare sia per la Camera che per il Senato saranno tutti i cittadini maggiorenni (fino ad un anno fa per votare al Senato era necessario avere 25 anni compiuti) ed il numero dei parlamentari da eleggere sarà ridotto (400 Deputati per la Camera invece di 630 e 200 Senatori per il Senato invece di 315). Le schede elettorali saranno due: quella rosa per la Camera, quella gialla per il SenatoGli elettori saranno chiamati ad esprimere il proprio voto con una ‘X’ nel proprio collegio maggioritario scegliendo il partito che appoggia il candidato o direttamente il candidato (in quest’ultimo caso il voto sarà diviso tra i partiti che lo sostengono in maniera proporzionale ai voti ottenuti). Un terzo dei parlamentari sarà eletto con il sistema maggioritario (il candidato che prende più voti vince il collegio), i restanti due terzi con quello proporzionale. Il proporzionale presenta listini bloccati (l’elettore non può scegliere il suo candidato preferito) in cui i candidati vengono eletti proporzionalmente al numero di voti ottenuti dai singoli partiti con un correttivo: una soglia di sbarramento al 10% per le coalizioni e del 3% per i partiti. All’interno dell’urna il cittadino elettore potrà contrassegnare con una ‘X’ il nome del candidato maggioritario, il simbolo del partito che intende sostenere, sia il nome del candidato maggioritario che il simbolo del partito, l’elenco dei candidati al plurinominale che intende sostenere. Attenzione: non è ammesso il voto disgiunto. Ciò significa che non è possibile votare contemporaneamente il candidato maggioritario e un partito di una lista diversa. Il Veneto eleggerà 32 deputati (suddivisi nelle due circoscrizioni) e 16 senatori (un’unica circoscrizione su base regionale eleggerà 5 senatori su base maggioritaria e 11 su base proporzionale nelle due circoscrizioni). Il Portogruarese per la Camera fa parte della circoscrizione 1 e del collegio U01. Tale circoscrizione eleggerà 13 deputati: 5 mediante metodo maggioritario in altrettanti collegi uninominali (quindi un deputato sarà diretta emanazione del collegio U01), e 8 mediante metodo proporzionale all’interno di un unico collegio plurinominale. Sul sito internet della Prefettura di Venezia i facsimile delle schede elettorali. 

[c.st.]

Ultime notizie

Dello stesso autore