6.6 C
Portogruaro
venerdì , 2 Dicembre 2022

La storia della fabbrica di Bagnara diventa un libro

07.10.2022 – 14.06 – Domenica 9 ottobre, alle ore 15.00, nella cornice dello storico stabilimento ex Tisa di Bagnara di Gruaro, in via Cordovado 35,  sarà presentato il libro di Dario Bigattin “La fabbrica di Bagnara – Storia della manifattura tessile e della centrale idroelettrica  sulle rive del Lemene (dal 1897 a oggi)”, edito dalla Perin srl, attuale proprietaria dell’insediamento. L’iniziativa, patrocinata da Aquae Ecomuseo Venezia Orientale, si colloca all’interno del progetto “Gruaro…un paese da vivere”, promosso dall’amministrazione comunale di Gruaro.
Sorta sulla sponda sinistra del fiume Lemene, sulle rovine di un mulino di origine medioevale, la fabbrica tessile di Bagnara, pur con alterne vicende, è stata una delle realtà imprenditoriali più rilevanti del Novecento nel territorio a cavallo tra Veneto e Friuli. La fabbrica è il frutto del progetto del visionario fondatore, Polidoro Fabris, e univa due elementi di promozione economica che al tempo della fondazione, il 1897, si potevano solo intravedere: la tessitura industriale e la centrale di produzione di energia idroelettrica.

La fabbrica si è sviluppata in momento storico complesso, devastato da due conflitti mondiali, quando una occupazione lavorativa stabile faceva la differenza tra dignità e povertà assoluta. La manifattura di Bagnara ha raggiunto l’apice dell’impiego di manodopera con oltre quattrocento maestranze nel 1927, per la grande maggioranza donne. Poi, nella seconda metà del Novecento, l’opificio ha attraversato una serie di tormentate vicende che l’hanno portato nel tunnel della crisi quasi perenne, passando da un fallimento all’altro con pochi barlumi di speranza, fino alla definitiva chiusura del primo decennio del XXI secolo.
Ora, che lo scheletro dello stabilimento sembra destinato a testimonianza di archeologia industriale, una fiammella si è accesa con la nuova centrale idroelettrica che l’attuale proprietà ha rimesso in funzione.
Dopo la presentazione del libro, sarà possibile effettuare delle visite guidate all’area e alla centrale, con la collaborazione della guida turistica Mariangela Flaborea e del proprietario Adriano Perin.
Per partecipare all’evento è necessaria la prenotazione contattando il Comune (Maria Grazia Comin) tel. 0421-206371 int.2; e.mail: ragioneria@comune.gruaro.ve.it oppure presso TVO srl tel. 3296655580; e.mail: turismo@tvo.srl

Ultime notizie

Dello stesso autore