23.1 C
Portogruaro
sabato , 20 Luglio 2024

Metodo Feldenkrais e paralisi cerebrale: è veneto il primo progetto al mondo

04.08.2023 – 10.45 – La Giunta veneta ha approvato, su proposta dell’Assessore alla Sanità Manuela Lanzarin, una delibera grazie alla quale si attiva il sostegno per il progetto di ricerca scientifica intitolato “Brain Up”, presentato dal dottor Giuseppe Dal Ben, Direttore Generale dell’Azienda Ospedale dell’Università di Padova in collaborazione con la Fondazione Giovani Leoni ETS. Il progetto di ricerca sarà coordinato dal Professor Stefano Masiero, Direttore UOC Riabilitazione Ortopedica-Neuroriabilitazione dell’Azienda Ospedaliera di Padova, e prevedrà uno studio, della durata di cinque anni, dell’evoluzione dello sviluppo di almeno venti bambini con paralisi cerebrale trattati con il metodo innovativo Feldenkrais®.
In merito a ciò, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, si è espresso sostenendo: “Abbiamo approvato una innovativa sperimentazione, chiamata Metodo Feldenkrais, che potrà permettere di approfondire ed ampliare le possibilità terapeutiche offerte ai bambini con paralisi cerebrale ed alle loro famiglie. Si tratta del primo progetto del genere al mondo, e questo denota la grande attenzione, lungimiranza e capacità di ricerca della nostra sanità regionale”.

Il Metodo Feldenkrais, che prende nome dal suo ideatore, il dottor Mosche Feldenkrais, si fonda sul concetto di neuroplasticità e sull’importanza del movimento. Infatti, proprio il movimento favorisce il cervello nella creazione di nuove connessioni che possono eventualmente supplire a quelle che si sono danneggiate. Nei bambini diagnosticati con la paralisi cerebrale, questo metodo può contribuire ad aiutarli a sviluppare nuove funzioni che altrimenti resterebbero precluse.
Si tratta di un progetto di estrema importanza, anche considerando che la forma più comune di disabilità in età evolutiva è proprio la paralisi cerebrale. Infatti essa coinvolge 2 nati vivi su mille e solo in Italia sono circa 2000 i nuovi nati all’anno che ricevono questa diagnosi. I costi economici e sociali che le famiglie devono affrontare inoltre ammontano a circa 100.000€ all’anno per bambino.
“Tale progetto – ricorda l’Assessore alla sanità Manuela Lanzarin – segue l’approvazione del novembre 2019 da parte della Regione Veneto delle modifiche alla L.R. 6/99 grazie alla quale vengono rimborsati i costi sostenuti per le lezioni del metodo Feldenkrais® dalle famiglie dei bambini con disabilità”.
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore