19.4 C
Portogruaro
mercoledì , 29 Maggio 2024

Nella Cattedrale di Santo Stefano la Messa n. 6 di Schubert

01.12.2023 – 15.08 – Nella Cattedrale di Santo Stefano di Concordia Sagittaria lunedì 4 dicembre alle ore 20.45 con ingresso libero l’orchestra e coro Quodlibet di Mogliano Veneto allieterà i presenti con la Messa n. 6 di Franz Schubert.
La Messa in mi bemolle maggiore, D. 950, di Franz Schubert è una delle sue opere corali più significative. Composta nell’anno 1828, poco prima della morte di Schubert, è anche nota come la “Grande Messa” per la sua durata e della sua ampiezza.
La Messa in mi bemolle maggiore, D. 950 è composta da sei parti principali: Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus, Benedictus e Agnus Dei. Questa struttura è tipica della messa liturgica cattolica.
La Messa n. 6 di Schubert è notevole per la sua considerevole durata, che può superare l’ora di esecuzione. Questo la rende una delle messe più lunghe del repertorio corale. L’ambizione e la grandiosità dell’opera testimoniano la maestria di Schubert nel genere corale e la sua abilità nel combinare elementi sinfonici con quelli corali. In questa opera Schubert ha sperimentato con una varietà di stili musicali. La sua scrittura corale è maestosa, con momenti di intensità drammatica e di serena bellezza e mostra l’influenza di Ludwig van Beethoven, che aveva lasciato un’impronta significativa sullo stile di Schubert. Tuttavia, Schubert ha anche inserito nella sua messa elementi melodici e armonici che sono distintamente suoi.

L’Associazione culturale musicale “Quodlibet”, con orchestra e coro, si è costituita all’inizio del 2004 a Mogliano Veneto. I componenti del coro provengono da una lunga esperienza e attualmente danno vita ad un organico di oltre ottanta elementi; la sezione strumentale è   formata esclusivamente da professori d’orchestra altamente qualificati e spazia dall’organico da camera fino a quello dell’orchestra sinfonica al gran completo.
Il repertorio, per lo più sacro e lirico, abbraccia la produzione musicale che va dalla polifonia del XVII secolo alle composizioni contemporanee. Tra i titoli spiccano in particolare: Requiem KV 626- Missa brevis “Spatzen Messe” KV 220- Vesperae solemnes de confessore KV 339- Vesperae de Dominica KV 321- Sinfonie n° 25 in Sol KV 183- n° 28 in Do KV 200- n° 29 in La KV 201- n° 30 in Re KV 202 di W.A. Mozart; Stabat Mater op. 58 di A. Dvořák, Missa Sancti Nicolai- Missa brevis St. Joannis de Deo “Kleine Orgelmesse”- Paukenmesse di J. Haydn, Messa di gloria di G. Puccini, Carmina burana di Carl Orff, Requiem in do minore di Luigi Cherubini, Cavalleria Rusticana di P. Mascagni, Attila di Giuseppe Verdi, due Cantate del compositore contemporaneo Puccio Migliaccio.
L’Associazione “Quodlibet” si è esibita in molte sedi prestigiose, fra le quali: la Chiesa degli Eremitani e la Chiesa S. Maria dei Servi in Padova, la Chiesa di S. Francesco e il Tempio di S. Nicolò in Treviso, la Chiesa di S. Pietro in Reggio Emilia, le Chiese di S. Salvador, di S. Maria dei Miracoli, di S. Giovanni in Bragora e della Pietà in Venezia, la Chiesa di S. Lorenzo in Venezia-Mestre, il Palazzo Pisani Moretta in Venezia, la Chiesa dei SS. Filippo e Giacomo in Cortina, la Chiesa di S. Tomaso in Verona, la Chiesa di San Marco in Milano, gli Auditorium di Feltre e Cortina e del Conservatorio Pollini di Padova, il Teatro Comunale di Belluno e il Teatro Grande di Brescia. In questi anni ha inciso e pubblicato numerosi CD e DVD. Emanuele Pedrini è il direttore artistico e musicale dell’Associazione.

Ultime notizie

Dello stesso autore