23.3 C
Portogruaro
lunedì , 15 Luglio 2024

Veneto: combattere la fuga all’estero con un supporto all’imprenditoria giovanile

15.02.2024 – 10.20 – La Regione del Veneto mostra il suo supporto all’imprenditoria giovanile con l’approvazione del nuovo bando per l’anno 2024 rivolto alla promozione e al sostegno delle piccole e medie imprese (PMI) giovanili nei settori dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi. I giovani rappresentano, infatti, un fattore decisivo nello sviluppo economico e sociale della Regione, come confermato anche dalle parole dell’Assessore regionale allo sviluppo economico Roberto Marcato, che ha annunciato l’approvazione in giunta del nuovo bando affermando che in questo modo si desidera “combattere la fuga dei nostri giovani all’estero“. Inoltre, l’assessore ha sostenuto che “l’imprenditoria, quella delle piccole e piccolissime imprese, è la colonna portante dell’economia della nostra regione. Un modello che continua a confermarsi vincente, garantendo al Veneto di inanellare primati continui per PIL, produzione ed export. Uno degli elementi che può garantire che tali record siano mantenuti, se non migliorati, è il sistema di imprese costituite da giovani dai 18 ai 35 anni. In un contesto di cambiamenti demografici, preservare e incentivare l’imprenditoria giovanile rappresenta una sfida fondamentale per il Veneto. La loro presenza è la garanzia che la nostra economia è vitale e ha un futuro. Per questo la Regione continuerà a sostenere i giovani che scelgono di diventare imprenditori”.

Il bando approvato prevede una dotazione finanziaria di 2 milioni di euro, stanziati dalla Giunta regionale, per garantire agevolazioni alle micro, piccole e medie imprese dei giovani che fanno la scelta di investire le proprie energie e risorse in Veneto per dare vita a nuove attività economiche o per sviluppare e consolidare le attività già esistenti nel settore dell’artigianato, dell’industria, del commercio e dei servizi. Per poter essere ammessi bisogna, oltre che soddisfare tutti i requisiti previsti dal bando, anche rientrare in una delle seguenti categorie: essere un’impresa individuale i cui titolari siano persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni oppure essere una società o cooperativa i cui soci siano per almeno il 60% persone di età compresa fra i 18 e i 35 anni, in altre parole, il cui capitale sociale sia detenuto per almeno due terzi da persone di età compresa tra i 18 e i 35 anni. L’agevolazione è prevista sotto forma di contributo a fondo perduto e corrisponde al 30% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto. I requisiti sopracitati devono risultare soddisfatti alla data del 2 febbraio 2024.

La domanda di sostegno dovrà essere compilata e presentata esclusivamente per via telematica, attraverso il Sistema Informativo Unificato della Programmazione Unitaria (SIU) della Regione del Veneto, a partire dalle ore 10.00 del 5 marzo 2024 fino alle ore 12.00 del 19 marzo 2024. Per chi desiderasse avere maggiori informazioni è possibile consultare la sezione dedicata ai bandi di Regione del Veneto.
[c.s][o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore