18.3 C
Portogruaro
giovedì , 30 Maggio 2024

Portogruaro: da aprile inizia la lotta larvicida contro le zanzare

17.03.2024 – 10.20 – Il mese di aprile si avvicina e con esso anche la lotta larvicida nelle vie pubbliche del territorio comunale di Portogruaro per contrastare la proliferazione delle zanzare. Dal mese di aprile e fino alla fine del mese di ottobre, infatti, grazie all’intervento di una ditta specializzata, il Comune di Portogruaro provvederà a mettere in atto il periodico trattamento larvicida nei tombini e nelle caditoie presenti lungo le vie dell’intero territorio comunale. Per contrastare la proliferazione delle zanzare, anche quest’anno c’è la distribuzione da parte dell’Ente, in collaborazione con VERITAS S.p.A., di prodotti antilarvali che vengono consegnati ai cittadini e che servono per la disinfestazione dalle zanzare. La novità di quest’anno è rappresentata da un nuovo tipo di prodotto, non più le consuete pastiglie, bensì un “blocchetto”, denominato “Acquatain Blocks”, che ha come componente principale il Polidimetilsilossano, un agente meno impattante sull’ambiente. L’azione del prodotto prevede la creazione di un sottile film siliconico sulla superficie dell’acqua il quale impedisce alle larve e alle pupe la corretta assunzione di ossigeno, indispensabile per il loro sviluppo. Il “blocchetto”, che agisce per azione fisico-meccanica, risulta efficace per almeno 2-3 mesi dal primo utilizzo.

Il problema delle zanzare deve essere contrastato non solo dalle iniziative del Comune, bensì anche attraverso le misure adottate dai cittadini. La collaborazione di tutti è, infatti, essenziale per raggiungere migliori risultati. Per questo motivo il Comune di Portogruaro invita la popolazione a prestare attenzione in particolare agli spazi prediletti dalle zanzare per la deposizione delle uova, ovvero le aree destinate a giardino e orto, ma anche il balcone e il terrazzo. Le raccomandazione pongono l’accento sull’importanza di non abbandonare contenitori che possano raccogliere acqua piovana, di svuotare i sottovasi e gli annaffiatoi e non lasciarli con l’apertura verso l’alto, di mantenere le grondaie libere da eventuali ostruzioni, di tenere pulite le fontane e le vasche ornamentali, introducendo eventualmente dei pesci rossi che risultano dei veri e propri predatori delle larve di zanzara tigre, e, infine, di non svuotare nei tombini i sottovasi o altri contenitori.

Oltre a queste raccomandazioni, i cittadini sono invitati a utilizzare con regolarità i prodotti antilarvali nei tombini, nelle griglie di scarico, nei pozzetti di raccolta delle acque piovane e in tutti quei luoghi dai quali non è possibile eliminare le raccolte d’acqua. Si potrà usare a questo fine il prodotto fornito dall’Ente oppure anche acquistare in commercio prodotti larvicidi di diverso genere.
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore