5.7 C
Portogruaro
martedì , 29 Novembre 2022

Federalberghi Caorle: manca la RAI!

02.07.2022 – 17.19 – Televisioni degli alberghi “senza” i canali Rai a causa della scarsa qualità del segnale e così Federalberghi Caorle scrive una lettera ai vertici Rai per segnalare il palese disservizio, lamentando il grave danno subito per le attività ricettive di Caorle e per l’immagine turistica della località.
A seguito delle numerose lamentele da parte degli albergatori di Caorle, infatti, la presidente di Federalberghi Caorle, Kay Turchetto ha preso carta e penna ed ha inviato una missiva alla sede regionale della Rai lamentando il grave problema che sta affliggendo numerose attività del posto.
“Le aziende associate – si legge nella lettera inviata dalla Presidente di Federalberghi Caorle – ci fanno presente la persistente difficoltà a vedere i canali TV RAI del digitale terrestre, nonostante gli apparecchi siano stati correttamente risintonizzati, anche con l’ausilio di tecnici. Essendo già ben avviata la stagione estiva, il disagio causato dal disservizio, sia agli ospiti che ai gestori delle strutture ricettive, è di tutta evidenza e costituisce un grave danno di immagine per una importante località turistica come Caorle”.
“I nostri operatori hanno investito nelle loro attività e strutture per offrire agli ospiti di Caorle una vacanza di qualità per comfort e servizi – spiega la Presidente Turchetto – In previsione di possibili problemi con il digitale terrestre, i nostri albergatori si sono premurati di eseguire la risintonizzazione dei canali, contattando ditte specializzate e verificando l’efficienza dei propri impianti.
Purtroppo queste attenzioni si sono rivelate inutili in quanto il problema dipende dalla scarsa qualità del segnale digitale terrestre che arriva verso le nostre zone. Nel 2022, dopo anni dall’introduzione del digitale terrestre, ci troviamo ancora ad aver a che fare con questo problema: si sta creando un danno d’immagine evidente per le nostre attività, in quanto i nostri ospiti italiani vorrebbero poter guardare nelle proprie camere d’albergo i canali della televisione generalista e non lo possono fare a causa di questo disservizio che ciclicamente si ripresenta.
Chiediamo un intervento risolutivo agli enti competenti; diversamente, siamo pronti a valutare azioni da intraprendere anche con i colleghi delle vicine località turistiche”.
La lettera di Federalberghi Caorle è stata inviata, per conoscenza, anche al Sindaco di Caorle, Marco Sarto, affinchè anche l’Amministrazione Comunale possa prendere contezza del problema che riguarda imprese e residenti della Città.
Intanto la deputata Giorgia Andreuzza (Lega) è stata la prima, sul fronte politico, a sostenere la causa di Federalberghi portando il suo contributo portando alla Camera la questione.

Ultime notizie

Dello stesso autore