13.9 C
Portogruaro
mercoledì , 28 Settembre 2022

Concordia: inaugurata la mostra Strumenti Musicali Antichi

03.09.2022 – 13.55 – Inaugurata ieri pomeriggio con un concerto nella sala consigliare del municipio di Concordia Sagittaria la mostra ‘Strumenti musicali antichi’, allestimento dalla collezione privata di Denis Biasin. La mostra sarà visitabile fino al 30 ottobre nelle sale museali comunali e raccoglie pezzi unici che raccontano l’evoluzione della musica dal Medioevo fino ad oggi. Azzanese, Denis Biasin è il fondatore di Biasin Musical Instruments e vice presidente dell’associazione Nuova Azzano Musica. A Concordia Sagittaria mette in mostra la sua collezione privata di strumenti musicali raccolti durante 40 anni di attività. «Dopo quarant’anni di ricerca», ha affermato Biasin, «ho pensato di mettere a disposizione del pubblico un insieme di strumenti che raccontino l’innovazione, l’arte e la passione del liutaio-artista e visionario dal 1200 ad oggi». 

Ieri pomeriggio la mostra è stata inaugurata con un concerto/conferenza che ha visto protagonisti gli strumenti antichi: il Maestro Biasin ha suonato la fisarmonica di Leonardo da Vinci, il Maestro Mario Tatalo si è esibito con un flauto dolce contralto e con un flauto dolce bassetto rinascimentale ed il maestro Daniele Bravin ha invece fatto risuonare le notte del clavicembalo. Il programma ha valorizzato brani rinascimentali. Numeroso e attento il pubblico: tra gli altri erano presenti il sindaco Claudio Odorico, la vice sindaco Erica Chinellato e l’assessore alla cultura Riccardo Fiorin.

La collezione di Biasin raccoglie numerosi strumenti di diverse tipologie: spiccano la fisarmonica di Leonardo da Vinci (il Genio si è dilettato infatti anche nella strumentistica musicale), un clavicittero (tipo di clavicembalo con le corde disposte in verticale), un’antichissima citola e una lira da braccio. Molti altri sono gli strumenti in mostra raccolti e custoditi con passione da Biasin nel corso di una intera vita professionale. La collezione racconta il percorso musicale dal 1200 fino ai giorni nostri. Il visitatore avrà modo di conoscere l’evoluzione della musica attraverso gli strumenti che narrano la storia dall’epoca antica, i primi prototipi e ascoltarne il suono, scaricando il tutto su un applicazione multimediale.

La mostra è visitabile nelle sale museali comunali fino al 30 ottobre. Per info su la mostra: 0421.270360 – www.concordiasagittaria.ve.it

Ultime notizie

Dello stesso autore