10.3 C
Portogruaro
martedì , 27 Febbraio 2024

Scienza, TEcnologia, Arte e Matematica: un evento sulle STEAM a San Donà di Piave

29.04.2023 – 20.24 –Stare bene e appassionarsi al pensiero scientifico e alle tecnologie fin dalla scuola primaria. Questo in poche parole il messaggio dell’evento “S.T.E.M. BEN a scuola” che si terrà il 3 maggio dalle 17.00 al Centro Culturale Leonardo Da Vinci a San Donà di Piave. L’evento celebra i risultati e i piccoli protagonisti del progetto Geeks for Education, finanziato dal programma ERASMUS+ che nel corso dei mesi passati hanno svolto, presso l’Istituto Comprensivo Romolo Onor, dei percorsi STEAM dove le materie scientifiche e tecnologiche (STEM) di sono fuse con la A di arte e creatività.

“Gli alunni si sono cimentati con i podcast e i programmi radiofonici, dimostrando che è possibile trovare modi di utilizzare in modo attivo e consapevole le tecnologie divertendosi e imparando allo stesso tempo” raccontano le maestre delle classi 3A e 3 B della primaria Forte 48. “Stare bene a scuola significa anche che ci si può appassionare al problem- solving attraverso il gioco, come nel caso dei giochi da tavolo oltre che all’uso delle tecnologie, si creano relazioni nei gruppi e si sviluppano competenze di vita fondamentali.”

“Il progetto ERASMUS + Geeks for Education è cominciato in un periodo difficile – afferma Sandra Rainero, presidente dell’associazione 2050 -, nell’autunno del 2020, con il lavoro dell’Associazione 2050 quando la pandemia ha costretto un po’ tutti a ripensare alla didattica e al ruolo del digitale nella vita di tutti i giorni, e forse anche grazie a questo ha trovato terreno fertile e apertura da parte delle scuole del territorio. La collaborazione con alcuni insegnanti del sandonatese e del portogruarese ha permesso di co-progettare due percorsi innovativi che possono diventare una prassi nel futuro della didattica, allineando approcci creativi ai programmi scolastici”. Così è stato il caso della classe terza C della secondaria di primo grado dell’IC Romolo Onor, un percorso che li ha visti accompagnati dagli insegnanti di tecnologia e arte. I ragazzi e le ragazze hanno lavorato sul design e stampa 3D sul tema del consumo consapevole, in linea con gli obiettivi dell’Agenda 2030 dell’ONU. I ragazzi e le ragazze si sono impegnati a creare dei contenitori sostenibili per il picnic, lavorando in squadra e applicando allo stesso tempo nozioni scientifiche come i volumi e materiali, disegno artistico e tecnico.

Il progetto Geeks for Education ha visti impegnati 12 partner da sette paesi europei riunendo scuole, FabLab e organizzazioni che si occupano di educazione non formale. “I laboratori STEAM fatti insieme all’IC Onor sono il risultato di tre anni di lavoro che ci ha appassionato,” continua Sandra Rainero “perché stare bene con le STEAM a scuola è il primo passo fondamentale -per chi educa e chi apprende – per poter stare bene ed essere cittadini attivi nella nostra società sempre più digitale e complessa.”

Per informazioni: [email protected]

Ultime notizie

Dello stesso autore