30.3 C
Portogruaro
venerdì , 21 Giugno 2024

Cappotto termico, vantaggi e risparmio. Tutto quello che c’è da sapere

di Lorenzo Degrassi
02.11.2023 – 10.10 – Il portogruarese (e non solo) abbonda di cantieri edilizi da ormai tre anni, frutto dei bonus destinati alla ristrutturazione delle case proposte dal governo Conte. Fra questi, il più utilizzato è quello riguardante l’isolamento termico dei condomini. Molte abitazioni ne hanno beneficiato e altre ne stanno usufruendo ora, grazie anche al risparmio e ai vantaggi fiscali derivanti dai vari bonus, in modo da innalzare la classe energetica della propria abitazione, oltre che per rifare le facciate. Ma quanto potrà durare l’isolamento termico prodotto dai cosiddetti “cappotti” realizzati attorno alle case?

L’installazione di un cappotto termico è senz’altro vantaggiosa: isola dal punto di vista termico le pareti esterne della costruzione e quindi permette di risparmiare sui costi del riscaldamento in inverno e del condizionatore d’aria in estate grazie all’uso di pannelli in materiale isolante, in particolare modo il polistirolo espanso. Alcuni condomini, però, iniziano a chiedersi quanto potranno durare i suoi benefici nel corso degli anni, a fronte di un importante investimento economico iniziale per la sua realizzazione.

La durata media di un cappotto termico è stimata in circa 40-50 anni. Si tratta quindi di un investimento che garantisce dei benefici sul lungo termine. A fronte di una grossa spesa iniziale, quindi, il cappotto permetterà per molto tempo un elevato comfort abitativo, il miglioramento della qualità dell’aria, l’isolamento termico, un notevole risparmio sui consumi e, non da ultimo, un maggiore valore dell’immobile. La sua durata però dipende da diversi fattori.

In primo luogo dai materiali che sono stati usati per realizzarlo: l’uso di materiali di alta qualità e certificati, nonostante il costo più elevato, rende il cappotto termico meno deperibile e più efficiente nel tempo. La sua resistenza dipende poi anche dalla corretta posa in opera, perciò è importante affidarsi a ditte esperte e a professionisti del settore in grado di realizzare un intervento a regola d’arte, privo di errori di fissaggio e a norma di legge. Infine, altrettanto importante è la manutenzione, che va eseguita periodicamente, meglio una volta ogni due o tre anni, al fine di contrastare l’invecchiamento dei materiali e della struttura.

[l.d.]

Ultime notizie

Dello stesso autore