9.8 C
Portogruaro
giovedì , 18 Aprile 2024

Arte e letteratura a San Michele per la Giornata Internazionale della Donna

24.02.2024 – 10.20 – Il mese di marzo si avvicina e con esso anche la Giornata Internazionale della Donna che il Comune di San Michele al Tagliamento ha deciso di celebrare con una serata di arte e letteratura. Per venerdì 8 marzo, gli Assessorati alla Cultura e alle Pari Opportunità del Comune di San Michele al Tagliamento hanno organizzato una serata aperta al pubblico presso la Sala Consiliare del Municipio in via della Libertà, 2, a partire dalle ore 20.30. I momenti dell’iniziativa saranno due: l’inaugurazione della mostra dell’artista Maria Grazia Colonnello e la lettura scenica di Elena Vesnaver.
Per quanto riguarda la mostra, questa prevede l’esposizione di alcune opere realizzate su carta e su stoffa in cianotipo e mediante tecniche miste. L’artista esprime nelle sue realizzazioni artistiche il legame che si instaura tra natura e femminilità e l’energia che può essere trasmessa dagli elementi naturali come fiori e foglie. Maria Grazia Colonnello è un’illustratrice e docente specializzata, esperta anche di calligrafia, che vanta ben 15 pubblicazioni, alcune di esse anche premiate da riconoscimenti internazionali. L’artista ha abbracciato il mondo dell’arte in varie sue declinazioni, soprattutto quelle della fine art e delle antiche tecniche fotografiche, grazie alle loro capacità espressive. Il suo sguardo si orienta verso ritratti femminili e infantili, sempre accompagnati da soggetti floreali, una correlazione che emerge anche nella mostra di San Michele in occasione della Giornata Internazionale della Donna.

La seconda parte della serata riguarda la letteratura e in particolare si articola nella forma di una lettura scenica ad opera di Elena Vesnaver dal titolo “Donne a nord est”. La narrazione, che avrà una durata di circa 50 minuti, è incentrata sulla storia d quattro donne: Peggy (Peggy Guggenheim), cittadina del mondo, Adriana (Adriana Ivancich), una giovane con una mano di carte decisamente brutta, Anita (Anita Pittoni), una maga delle parole e dei colori e, infine, Paola (Paola Del Din), la resistente.
Elena Vesnaver è un’attrice con esperienza ventennale che, dal 2004, ha fatto della scrittura la sua occupazione esclusiva. Nel 2005 ha conquistato il terzo posto al concorso Profondo Giallo con “La faccia nera della luna” e nel 2008 ha vinto lo Sherlock Magazine Award con “Il caso dell’unicorno nero” e il racconto appare sul numero 13 della rivista dedicata agli appassionati di Sherlock Holmes. A questi riconoscimenti se ne sono aggiunti numerosi altri, come il premio Scerbanenco@Lignano nel 2015 e la prima edizione del premio Verbania for Women nel 2016, mentre nel 2019 ha vinto il Premio Europa dedicato alle scrittrici che si cimentano nel giallo e nel noir. Elena Vesnaver scrive per diverse collane della Lisciani Editore e nel 2020 esce “Il mistero della calle senza nome”, mentre nel 2021, sempre per Lisciani Libri, pubblica il libro “Le Irriverenti”.
[o.m]

Ultime notizie

Dello stesso autore